Zorana Mihajlovic: “La Serbia chiederà aiuto alla cinese “Exim Bank” per attuare il piano nazionale di investimenti”

La Serbia ha in programma di chiedere il sostegno finanziario della cinese “Exim Bank” per attuare il piano di investimenti 2020-2025 per le infrastrutture di trasporto, ha affermato la Ministra Zorana Mihajlovic.

“La “Exim Bank” finanzia già alcuni dei più grandi progetti in Serbia, tra cui la costruzione dell’autostrada “Milos Veliki”, il raccordo di Belgrado e la ferrovia Belgrado-Budapest. Vogliamo continuare questa collaborazione sui progetti che intendiamo attuare nell’ambito del nuovo ciclo di investimenti”, ha dichiarato la Mihajlovic in un comunicato stampa.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Durante un incontro con il vice Direttore della Divisione Credito di Stato della “Exim Bank”, Zhu Ying, la Mihajlovic ha discusso di progetti come la costruzione del Corridoio Fruska Gora, dell’autostrada Belgrado-Surcin, dell’autostrada Iverak-Lajkovac e la revisione della linea ferroviaria Belgrado-Nis.

La “Exim Bank” è pronta a proseguire la cooperazione con la Serbia nel settore delle infrastrutture di trasporto, ha detto Ying durante l’incontro, secondo un comunicato stampa.

Il mese scorso, la Prima Ministra serba Ana Brnabic ha dichiarato che il governo ha pianificato di investire 14 miliardi di euro (15,5 miliardi di dollari) per stimolare la crescita economica del Paese entro il 2025.

http://www.seebiz.eu/srbija-ce-traziti-podrsku-kineske-exim-banke-za-novi-investicioni-plan/ar-203432/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Exim Bank, infrastrutture
trasporti
Comunità dei Trasporti dei Balcani Occidentali: la sede a Belgrado

linea ferroviaria
Al via i lavori sulla linea ferroviaria Belgrado-Budapest

Close