Zijin investirà 4 miliardi di dollari nello sviluppo delle miniere di Bor

La società cinese Zijin ha annunciato un investimento di circa 3,8 miliardi di dollari per lo sviluppo delle sue miniere nei pressi della città serba di Bor.

L’azienda afferma che le analisi hanno dimostrato che le nuove tecnologie richiedono investimenti maggiori e che sta preparando investimenti che supereranno i quattro miliardi di dollari.

Zijin ha piani ambiziosi per le miniere di Bor e Majdanpek, in quanto prevede di raddoppiare la produzione entro la fine del decennio. Per riuscirci, Zijin deve soddisfare tre condizioni: migliorare le infrastrutture, soprattutto quelle energetiche, accelerare il rilascio dei permessi per l’acquisizione di moderne tecnologie verdi e rafforzare la cooperazione con la comunità locale.

“Due terzi del minerale si trovano a una profondità di 2.000 metri nel sottosuolo. Per estrarli sono necessari grandi investimenti e tecnologie avanzate. Siamo pronti a investire in questo senso e siamo fiduciosi che tra cinque anni le miniere del Bor saranno le più grandi d’Europa e le prime al mondo. Stiamo lavorando per ridurre le emissioni di anidride carbonica in tutte le miniere e per questo abbiamo bisogno del sostegno del governo per accelerare il rilascio dei permessi per l’utilizzo delle più recenti tecnologie ambientali minerarie, che la Serbia non ha utilizzato finora in questo settore”, ha dichiarato Chen Jinghe, presidente del Consiglio di amministrazione di Zijin.

(RTS, 24.04.2024)

https://www.rts.rs/vesti/ekonomija/5423987/borski-rudnici-kinezi-ulaganje.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top