Zastava Arms: profitti ed esportazioni in crescita

Dieci dei 17 centri di lavoro a controllo numerico ordinati sono appena stati consegnati alla Zastava Arms, ed otto sono già stati messi in funzione. I restanti sette dovrebbero arrivare in fabbrica entro la metà di agosto.

Il valore dell’investimento è pari a circa 2,5 milioni di euro, di cui 2 milioni sono stati investiti grazie al prestito concesso dalla Srpska Banka con un periodo di grazia e un periodo di rimborso di due anni, mentre i rimanenti 500.000 euro sono stati forniti dalla fabbrica stessa.

“La nuova apparecchiatura assicurerà la riduzione dei costi e la stabilità della qualità dei prodotti, consentendo di aumentare la competitività del programma di Zastava sui mercati mondiali, nell’ambito del quale sono stati conclusi accordi per il valore di 50 milioni di dollari. Questo sarà sufficiente per finanziare il funzionamento della fabbrica e garantire un profitto di circa cinque milioni di dollari” ha dichiarato il direttore della Zastava Arms, Milojko Brzakovic.

Brzakovic ha ricordato che, nei primi sei mesi del 2016, la produzione della fabbrica è stata maggiore del 10% rispetto allo stesso periodo del 2015, e che, da inizio anno a maggio, è stato totalizzato un profitto di 243.500.000 RSD. Zastava Arms sta procedendo bene anche nel raggiungimento di accordi commerciali per il prossimo anno. Al Defense and Security Exhibition Eurosatory 2016, recentemente tenutosi a Parigi, è stato infatti firmato un accordo con un partner americano, l’azienda Century Arms, riguardante le esportazioni di fucili semi-automatici AK-47 (utilizzati in America per la caccia) nel 2017, per la somma di 7,5 milioni di dollari.

Una delegazione dello Stato Indiano, interessato ad acquistare armi di fanteria, arriverà in fabbrica il 20 giugno, considerando che il programma Kragujevac si è aggiudicato una delle gare dello scorso anno. Il giorno prima, i rappresentanti della Zastava saranno presenti in occasione di una dimostrazione delle potenzialità tecniche degli armamenti a Nuova Delhi.

Brzakovic sostiene che Zastava Arms ha già chiuso il 95% degli accordi previsti per il 2017, e il restante 5% verrà concordato entro la fine del mese di agosto.

(Danas, 17.07.2016)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top