“Wizz Air” riprende i voli su Belgrado il fine settimana

La compagnia aerea ha annunciato l’intenzione di riprendere il traffico aereo su Belgrado da venerdì 1° maggio, dall’aeroporto londinese di Luton, riferisce il sito “Exyuaviation”. Secondo il portale, i voli saranno operati tre volte a settimana durante la prima settimana ed entro l’11 maggio diventeranno quattro. I biglietti sono già in vendita. Inizialmente era previsto che i voli sarebbero ripresi il ​​15 maggio.

“Mentre rilanciamo singoli voli da Luton per fornire ai passeggeri i servizi di cui hanno bisogno, la nostra preoccupazione principale è la salute e la sicurezza dei passeggeri e del personale. Le misure di protezione e salvaguardia che introdurremo garantiranno le migliori condizioni di sicurezza possibili”, ha dichiarato il direttore in Gran Bretagna della compagnia Owain Jones.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“L’equipaggio di cabina dovrà indossare maschere e guanti e distribuire salviette disinfettanti ai passeggeri. Gli aerei verranno disinfettati durante la notte. Chiederemo ai passeggeri di effettuare il check-in e i pagamenti aggiuntivi per i bagagli online, in modo da ridurre i contatti interpersonali negli aeroporti”, ha aggiunto.

I voli da Belgrado dovrebbero riprendere il 1° giugno.

Il direttore generale Jozsef Varadi prevede un ritorno alla normalità graduale da maggio.

“Ora volano quattro aerei, il 3% della nostra capacità totale. A partire dal 1° maggio, avremo circa il 10% della flotta in volo. Penso che la situazione migliorerà lentamente a maggio o durante il mese di giugno. Non lo so, la cosa potrebbe diventare insostenibile. Forse entro la fine di maggio o in giugno saremo al 30%”, ha sottolineato.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2020&mm=04&dd=26&nav_id=1678468

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Belgrado, Luton
Da ieri riaperti i mercati verdi a Belgrado

Vucic: “Belgrado e Nis saranno chiuse da venerdì a lunedì, vedremo per le altre città”

Chiudi