Wesley Clark: “L’investimento di Kushner a Belgrado è un tradimento degli Stati Uniti”

L’accordo immobiliare di Jared Kushner con il governo serbo è oggetto di nuove polemiche per quello che il generale statunitense in pensione Wesley Clark ha definito un “tradimento degli Stati Uniti”.

A maggio, Affinity Partners, la società di investimenti di Kushner, ha annunciato di aver firmato un accordo da 500 milioni di dollari con il governo serbo per la costruzione di un hotel di lusso a Belgrado, la capitale del Paese.

L’albergo sorgerà sul sito dell’ex Ministero della Difesa, bombardato nel 1999, e l’accordo prevede l’impegno a costruire un “memoriale dedicato a tutte le vittime dell’aggressione della NATO”. Durante la guerra, gli Stati Uniti hanno unito le forze con la NATO per lanciare attacchi aerei contro il governo serbo del presidente Slobodan Milosevic, che aveva scatenato un programma di pulizia etnica contro gli albanesi del Kosovo. Il generale in pensione Wesley Clark, che all’epoca ricopriva il ruolo di comandante supremo alleato della NATO, ha criticato il progetto di commemorazione, dichiarando a SpyTalk, una pubblicazione di Substack sulla sicurezza nazionale e lo spionaggio, che è “peggio di un’inversione” delle politiche statunitensi.

Clark ha manifestato le sue perplessità a Michael Isikoff, un giornalista investigativo e scrittore americano, che ha scritto nella pubblicazione che il memoriale deve “essere visto in un contesto geopolitico più ampio, poiché esso serve gli interessi fondamentali del Cremlino nel minare la NATO in un momento in cui l’alleanza è impegnata a resistere all’aggressione russa in Ucraina”, ha scritto Isikoff.

Clark ha affermato che: “Questo fa parte di un più ampio movimento dell’intelligence russa per dividere, screditare e indebolire la NATO. È una spinta imperiale russa”.

E ha aggiunto: “Kushner dovrebbe partecipare a tutto questo? Certo che non dovrebbe”.

(eKapija, 11.06.2024)

https://www.ekapija.com/news/4735949/vesli-klark-kusnerova-gradnja-memorijalnog-centra-u-beogradu-je-izdaja-sad-iza

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top