Webinar oggi 30 settembre: con EXETRA export e acquisto agevolato di macchinari e beni

All’inizio del loro investimento o a un certo punto del loro sviluppo, le piccole e medie industrie italiane all’estero si ritrovano a dover decidere se investire in macchinari nuovi o usati, più efficienti e costosi o meno efficienti ma economici, se spalmare gli acquisti di macchinari in più anni per non bruciare troppa cassa, rischiando però di non poter servire certi clienti, se puntare sull’automazione o sulla forza lavoro locale, se, insomma, affrontare la competizione globale con una fabbrica estera moderna o con una cattiva copia degli impianti di 50 anni fa. Si tratta di una scelta strategica fondamentale, specialmente per imprese che spesso scelgono l’estero per contenere i fabbisogni dell’incremento dimensionale o per ridistruire le linee produttive in paesi dai costi più contenuti. Al dilemma industriale si aggiunge quello finanziario: non sempre i soci vogliono sostenere direttamente esborsi e non sempre le banche, specialmente in fase di start-up, sono interessate a sostenere questi investimenti.

A sostegno dell’export e della commercializzazione di macchinari, prodotti e soluzioni industriali Made in italy opera da qualche anno la società EXETRA del Gruppo Intesa Sanpaolo, che offre soluzioni a misura delle singole imprese: le imprese produttrici vengono pagate senza dilazioni e rischi i loro beni, le imprese compratrici possono definire con EXETRA le modalità di pagamento per loro più consone. 

Marco Menno di Bucchianico, responsabile Origination & Business Development di EXETRA, ci spiega meglio il modello operativo.

Exetra è una società di trading commerciale all’interno del Gruppo Intesa Sanpaolo che basa la propria operatività su un modello di business che permette di regolare a vista il venditore ed offrire una dilazione commerciale di medio periodo all’acquirente. Il servizio offerto include la copertura di rischio sul buyer e tutta la gestione amministrativa/doganale dell’esportazione“.

Per venire incontro a quali esigenze è nata Exetra?

Exetra nasce come unicum all’interno del mondo bancario italiano per supportare l’export del Made in Italy in particolare nel settore dei beni di investimento. Offriamo un servizio chiavi in mano che semplifica le operazioni esportazione e di internazionalizzazione delle aziende italiane verso l’estero amplificandone le potenzialità commerciali.

Cosa differenzia Exetra da una qualsiasi società di leasing?

“Le attività sono molto diverse, le società di leasing svolgono un’attività finanziaria ed è previsto che l’acquirente non sia proprietario del bene, se non al riscatto finale. Exetra svolge un’attività commerciale di compravendita nella quale la proprietà si trasferisce secondo le clausole previste dalla resa Incoterms concordata”.

In quali paesi operate maggiormente?

“Non abbiamo particolari limitazioni geografiche, al netto di paesi oggetto di sanzioni ed embarghi internazionali. Abbiamo una rete di corrispondenti in continua crescita attiva in diversi paesi come ad esempio il Brasile, la Spagna ed il  Sud Africa e prossimamente anche in Serbia”.

WEBINAR GRATUITO GIOVEDI’ 30 SETTEMBRE ORE 17

Questo è il link da cliccare:
https://us02web.zoom.us/j/5567287792?pwd=QWp4bC9zWnpvbnRaZ1dQZVJYcjBrQT09
con
ID riunione: 556 728 7792
e Passcode: 3X0ETb

Come può contattarvi un imprenditore interessato o un’impresa interessata a esportare i suoi macchinari?

“Al termine del webinar di giovedì 30 settembre forniremo i nostri recapiti per richiedere maggiori informazioni e approfondire aree di interesse. In ogni caso le aziende interessate possono contattarci scrivendo a origination@exetra.com

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top