Vuk Jeremic: “Sono spiacevolmente sorpreso dalla decisione del partito di Djilas”

Il presidente del Partito Popolare (Narodna Stranka – NS), Vuk Jeremic, ha dichiarato di essere spiacevolmente sorpreso dopo aver appreso che il Partito della Libertà e Giustizia (SSP), i Sindacati Unificati della Serbia “Sloga” e il Movimento per il Cambiamento (Pokret za preokret) stanno formando un consiglio di amministrazione congiunto, aggiungendo che l’accordo del suo partito con l'”SSP” di Djilas è venuto a mancare per “questioni di valore”.

“Anche dopo la spiacevole esperienza del tentativo di Nikola Jovanović di passare dal nostro partito al “SSP”, abbiamo offerto a Djilas una cooperazione con la formazione di un gruppo di comitato congiunto; abbiamo insistito affinché i principi fossero messi su carta per garantire che non ci saranno in futuro abusi o passaggi di politici al fine di minare le altre organizzazioni, cosa successa nell’organizzazione “Alleanza per la Serbia”, ha detto Jeremic alla “TV Nova S”.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Ha osservato che questi principi chiaramente sono risultati inaccettabili per Djilas il quale ha deciso di formare il proprio gruppo.

A riguardo del tentativo di unire l’opposizione sulla questione della lotta per migliori condizioni elettorali, Jeremic ha affermato che il Partito popolare è impegnato verso una cooperazione tra i partiti di opposizione al fine di ottenere migliori condizioni elettorali e che è aperto alla cooperazione con l’SSP e con altri che hanno boicottato le precedenti elezioni.

Jeremic ha anche fatto riferimento all’espulsione dell’Ambasciatore montenegrino da Belgrado, Tarzan Milosevic, seguita come misura diplomatica di ritorsione, e ha valutato che è stata una buona mossa, perché ogni Paese deve reagire se il suo Ambasciatore viene espulso da un altro Paese, e applicare la reciprocità, ma vede la successiva revoca di questa decisione come “un’umiliazione della diplomazia serba”.

Ritiene che la decisione, che attribuisce al Presidente Aleksandar Vučić, abbia violato la credibilità del Ministro Selaković, il quale è all’inizio del suo mandato.

https://www.blic.rs/vesti/politika/jeremic-neprijatno-sam-iznenaden-odlukom-ssp/htkbgl6 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Djilas, Narodna Stranka, Sloga, SSP
La Serbia ritira la decisione sull’espulsione dell’Ambasciatore montenegrino

metropolitana
Vučić: “La metro a Belgrado ci costerà almeno 4,4 miliardi di euro”

Chiudi