Vucic: “Stabilità politica importante e la Serbia è sempre più rispettata”

Il primo ministro serbo Aleksandar Vucic ha dichiarato ieri sera alla Radiotelevisione serba che tutte le conversazioni che ha avuto con i rappresentanti delle grandi aziende statunitensi sono andati  molto bene, e che in tutte le discussioni hanno evidenziato l’importanza di mantenere la stabilità politica ed economica in Serbia.

“Proprio di questo abbiamo parlato in tutti gli incontri. Quindi della stabilità politica ed economica e del deficit basso. Queste cose le conoscono anche loro qui negli Stati Uniti. E quando a pranzo con i rappresentanti della società “ITI” si ottiene un applauso per la vostra onestà e per i risultati che vedono anche loro, allora sapete con certezza che negli Stati Uniti qualcuno sa aprezzarlo”, ha detto Vucic.

“Penso che la Serbia diventi sempre più rispettata e di questo fatto sono orgoglioso. Quando questo tipo di trattamento si ottiene negli Stati Uniti, allora si può aspettare che la Serbia possa contare su un futuro molto migliore”, ha detto il primo ministro Vucic che oggi a Washington ha incontrato di imprese quali “Microsoft”, la”General Electric”, la”Freeport” e la”NCR”. Come ha detto il primo ministro serbo, tutti gli incontri sono andati molto bene,  sono stati pieni di energia e di interesse mostrato da entrambe le parti.

“Qui nella “Microsoft” siamo stati ricevuti il più cordialmente possibile. Hanno già più di 150 dipendenti nel nostro paese e abbiamo parlato dell’aumento delle loro capacità, come anche della possibilità di unire anche il nostro sistema, soprattutto il governo centrale, i comuni e le province. Abbiamo cercato di recuperare in un modo più veloce possibile tutto ciò che abbiamo perso” , ha detto il primo ministro serbo Aleksandar Vucic che oggi incontrerà  il vice presidente degli Stati Uniti Joseph Biden alla Casa Bianca, dopo di che incontrerà visiterà il presidente della Commissione Servizi Armati del Senato, il senatore John Mc Caine.

Domani, giovedi il 4 giugno, il primo ministro Vucic visiterà l’Università “Johns Hopkins”, dove terrà una presentazione, e dopo seguiranno incontri con i membri del Comitato e Sottocomitato per le relazioni estere del Senato degli Stati Uniti.

(RTS,02.06.2015.)

 

Share this post

scroll to top
More in adesione UE, Aleksandar Vucic, aziende pubbliche, bilancio statale, deficit di bilancio, governo, investimenti, politica estera
Finora dalla Svizzera investiti 600 milioni di euro
“General Electric” interessata ai parchi eolici, “Freeport” al rame di Bor

Close