Vucic: “Riforme entro fine giugno”

Il leader dell’SNS ha promesso agli imprenditori l’adozione delle nuove normative su lavoro, privatizzazioni, terreni edificabili, funzionari governativi e assicurazioni.

Vucic, parlando già da futuro Premier di fronte ai membri della Camera di Commercio serba, ha garantito l’adozione delle misure più urgenti per rimettere in piedi l’economia nazionale e per assicurare la stabilità politica: “Spero che creeremo un’economia sana e di successo, e che metteremo le basi per attirare il maggior numero possibile di investimenti”. All’incontro ha partecipato il Ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz, al quale Vucic ha espresso il proprio ringraziamento per gli investimenti che gli imprenditori di quel Paese hanno realizzato in Serbia. Il Vicepremier ha aggiunto che il Paese balcanico ha molto da imparare dall’Austria, in particolare “disciplina e coscienziosità”. Il Vicepresidente della Camera di Commercio, Rasa Ristivojevic, ha affermato che l’Austria è il maggiore investitore in Serbia: tra il 2000 e il 2013 il valore delle attività delle compagnie austriache ha toccato i 3,5 miliardi di dollari, sono stati creati 22.000 posti di lavoro e attualmente sono presenti 290 rappresentanze su territorio serbo.

(Beta, 26.02.2014)

vucic u pks-u

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top