Vucic: “Non ho firmato alcun accordo con Zelensky a Tirana”

Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha dichiarato giovedì che la Serbia non ha firmato alcun accordo con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky riguardo ad armi o munizioni.

Vucic ha partecipato mercoledì a un vertice Ucraina-Europa sudorientale nella capitale albanese Tirana.

“No, non abbiamo firmato alcun accordo con il presidente Zelensky. Noi sosteniamo l’integrità territoriale dell’Ucraina e loro sostengono l’integrità territoriale della Serbia. E siamo profondamente grati a loro. Entrambi i Paesi sostengono i regolamenti della Carta delle Nazioni Unite e le risoluzioni delle Nazioni Unite, che sono il fondamento e la base del diritto pubblico internazionale”, ha detto Vucic in risposta a una domanda di un media straniero, che gli ha chiesto anche della “posizione ibrida” della Serbia sull’Ucraina e sulla Russia, dopo che mercoledì ha firmato una dichiarazione che condanna l’aggressione russa all’Ucraina, ma ha detto che la Serbia non imporrà sanzioni alla Russia.

Ha detto che non si tratta di una “posizione ibrida”, ma di una posizione molto chiara di un Paese libero che sta prendendo le sue decisioni da solo, per se stesso e per il bene del suo popolo.

Ha anche detto che la Serbia stessa è stata sottoposta a sanzioni per quasi un decennio in passato e che “sappiamo bene come funziona”. “Abbiamo assunto la nostra posizione, che non è facile, ed è unica in tutta Europa. Ne siamo molto orgogliosi”, ha detto Vucic, aggiungendo che la Serbia ha avuto un approccio molto razionale e pragmatico alla questione. “Non so se potremo dire che durerà per sempre, perché non si sa mai che tipo di pressioni dovremo affrontare. Ma finora abbiamo resistito a tutti i tipi di pressione e stiamo osservando molto attentamente tutti gli sviluppi che riguardano i nostri interessi nazionali e statali”, ha dichiarato Vucic e ha poi ribadito di aver avuto mercoledì una lunga e leale conversazione con Zelenskyy su tutti i temi, compresa la situazione sul fronte ucraino e le relazioni bilaterali con l’Ucraina. “Abbiamo discusso di questioni umanitarie e dei percorsi europei di Serbia e Ucraina”, ha aggiunto.

(Politika, 29.02.2024)

https://www.politika.rs/sr/clanak/601837/Vucic-Nismo-potpisali-nikakve-sporazume-sa-Zelenskim

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top