Vucic: l’Italia rimane uno dei partner principali della Serbia

L’Italia è uno dei partner principali della Serbia sia a livello politico, sia a livello economico. Inoltre, il supporto continuo del governo italiano è molto importante per la Serbia sulla sua strada verso l’Unione europea. Questo è il messaggio che il primo ministro serbo, Aleksandar Vucic comunicherà anche ai leader italiani durante la sua visita a Roma, viene comunicato dall’ANSA.

“Vado a Roma per dire che la Serbia conta sull’Italia, che il nostro paese intende ad implementare le riforme e che farà il tutto possibile per assicurare il miglioramento già dall’anno prossimo. Contiamo sul supporto italiano sulla nostra strada europea”, ha detto Vucic.

Parlando d’Italia come di un paese più importante per la Serbia e il partner principale nel commercio estero, Vucic ha detto che è soddisfatto per l’arrivo di gran numero degli investitori italiani, la cui attività è essenziale per l’economia serba.

Italia implementa riforme importanti e dà il suo supporto alla crescita come un nuovo modello di politica economica. Noi siamo concordi con questa politica”, ha detto il primo ministro serbo esprimendo il suo parere che l’Italia e la Serbia sono molto interessate per la stabilità regionale.

Alla fine di quest’anno l’Italia concluderà la sua presidenza di turno dell’Ue, il vostro paese richiede l’apertura dei capitoli negoziali tra Serbia e Ue e noi apprezziamo molto questa posizione. Però, sappiamo che questo non dipende solo dall’Italia, ma anche da altri paesi europei”, ha detto Vucic.

Per quanto riguarda la decisione russa di bloccare il progetto “South Stream”, il primo ministro serbo l’ha definita come una “notizia cattiva per la Serbia”, non solo sotto l’aspetto della stabilità energetica del paese, ma anche per le aziende serbe che avevano lavorato su questo progetto.

Oggi, Vucic sarà in  visita ufficiale in Italia. Durante questa visita a Roma, incontrerà il presidente italiano, Giorgio Napolitano, il presidente del governo italiano Matteo Renzi, nonché il vicepresidente del Senato italiano Pietro Grasso, viene comunicato dall’Ufficio per la cooperazione con i media del governo serbo.

(Blic, 10.12.2014.)


Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top