Vučić: “La crisi del gas potrebbe durare 2 anni”

L’altra sera, il Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, ha commentato la crisi del gas, che ora è, secondo lui, la questione più importante in Europa. “Non c’è niente di cui parlare tranne dell’energia. Sono tre le questioni più importanti per il futuro: energia, acqua e cibo”, ha aggiunto.

Ha anche dichiarato che sono cinque le ragioni per cui ora c’è una crisi. “Sono state introdotte troppo presto tasse speciali sul carbonio da energia che non proviene da fonti rinnovabili. Poi, per il secondo anno consecutivo, i grandi problemi che i Paesi d’Europa hanno avuto economicamente dando quindi all’economia il loro gas a buon mercato, senza però riempire i magazzini. In terzo luogo, non sono stati conclusi accordi di fornitura di gas a lungo termine con la Russia, e ci sono ragioni politiche per questo. Alla fine, nessuno l’ammette, ma l’errore di rinunciare al carbone”, aggiungendo che avremo una “crisi per i prossimi 6 mesi”, riferisce “B92” e che teme che durerà due anni.

“Avremo una crisi che influenzerà l’aumento di tutti i prezzi. Qui in Serbia un po’ meno e siamo grati ai nostri partner russi per questo. Avremo il prezzo più basso di tutta Europa del gas, anche se i prezzi del cibo e dei materiali da costruzione stanno crescendo ovunque in Europa”.

Inoltre, Vučić si chiede “come i russi ci possano influenzare attraverso l’energia”. Come dice, hanno dato alla Serbia il prezzo più vantaggioso, e quando gli è stato chiesto se ne è sicuro, il Presidente ha confermato che “c’è una promessa da Lavrov e Borisov che chiederanno a Putin di avere il prezzo più favorevole. Conosco Putin. E posso dirvi che avremo il prezzo più favorevole”, ha concluso Vučić nel suo discorso ai media dopo l’incontro con il Ministro degli Esteri russo.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/plasim-se-da-ce-da-traje-i-dve-godine-vucic-o-poskupljenjima-imacemo-krizu-koja-ce-da/8jh4k2k

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top