Vucic inizia la sua visita in Turchia, viene accolto da Erdogan

Il primo giorno della sua visita, il Presidente della Serbia con il personale turco ha partecipato ad un business forum organizzato dal Consiglio turco per le relazioni economiche.

All’aeroporto di Istanbul, con gli onori militari e la presenza del Presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il Presidente serbo Aleksandar Vucic ha iniziato ieri pomeriggio la sua visita di due giorni in Turchia.

Subito dopo l’arrivo di Vucic, lui e Erdogan a Istanbul si sono scontrati con i ciclisti del tour “Ponte dell’Amicizia” in viaggio da Porta Stambol di Belgrado a Porta Belgrado di Istanbul, riferisce Tanjug. Quattro ciclisti, Milica Rakic ​​e Aleksandar Mijatovic dalla Serbia e Ouzhan Ermis e Muhammad Ali UUZ dalla Turchia, sono partiti verso Istanbul per una pedalata lunga 1.200 chilometri in vista alla visita di Vucic, il quale la scorsa settimana scorsa li ha salutati da Belgrado.

L’evento principale di ieri è stato un business forum organizzato dal Comitato per le relazioni economiche esterne della Turchia, in cui, oltre ai due Presidenti, hanno avuto la possibilità di parlare anche il Ministro serbo Rasim Ljajic, il presidente della Camera di Commercio della Serbia Marko Cadez, il Ministro dell’Economia della Turchia Nihat Zajbecki, e Bajram Akgul presidente del Consiglio economico turco-serbo presso il Comitato turco per le relazioni economiche estere.

Parlando al forum, Vucic ha invitato gli investitori turchi a continuare ad investire in Serbia, mentre Erdogan ha sottolineato che l’obiettivo principale è che il commercio con la Serbia raggiunga tre miliardi di dollari. Vucic ha dichiarato che la Serbia rispetta la Turchia e i suoi investimenti, ma sottolinea che tutto questo è solo l’inizio.

“La Serbia farà grandi sforzi per migliorare le relazioni economiche con la Turchia. Grazie al Presidente Erdogan e agli investitori turchi in molte piccole città in Serbia oggi non abbiamo più problemi di disoccupazione”, ha sottolineato Vucic.

Il Presidente serbo, come riporta Tanjug, ha osservato che gli investitori turchi venivano anche in piccole città in cui altri investitori non verrebbero mai, e hanno investito anche in luoghi colpiti da inondazioni, infatti hanno aperto fabbriche a Krupanj, a Vladicin Han, a Zitoridje e in altri posti. Vucic ha anche ringraziato Erdogan per aver sempre cura dei comuni dove la popolazione bosniaca costituisce la maggioranza, ma ha anche consentito agli investitori turchi di andare nelle città con maggioranza ortodossa. “Il potenziale della nostra cooperazione è enorme, soprattutto nelle industrie tessili, agricole e alimentari “, ha dichiarato Vucic.

Il Presidente serbo ha ricordato che il commercio tra i due Paesi negli ultimi dieci mesi è aumentato di nove volte e ha espresso la sua fiducia che il numero si tripilicherà, e così anche gli investitori turchi.

Il Presidente turco ha auspicato che l’incontro con Vucic costituisce un’opportunità per la realizzazione di nuove collaborazioni e nuovi progetti. “La Serbia è un Paese amico, ed è cruciale per la pace e la stabilità nei Balcani”, ha detto Erdogan. Inoltre ha valutato che la Serbia con una posizione così centrale e strategica nei Balcani e con un clima economico favorevole ha grandi opportunità per tutti gli investitori.

È di particolare importanza l’accordo sulla cooperazione per la costruzione dell’autostrada Belgrado-Sarajevo in Serbia. Si tratta di un documento che ieri, al termine del forum, la Ministra delle Costruzioni, dei Trasporti e delle Infrastrutture Zorana Mihajlovic ha firmato con la società turca “Tasjapi”.

Secondo la Ministra Mihajlovic, con questo memorandum, la compagnia turca dovrebbe presentare proposte tecniche e finanziarie per diversi progetti infrastrutturali in Serbia. Come la riabilitazione di strade regionali Novi Pazar-Tutin e Aljinovici-Sjenica-Novi Pazar, e la costruzione di due sezioni della autostrada Belgrado-Sarajevo. “Ci aspettiamo che durante questa visita presidenziale in Turchia si discuta anche dei modelli di finanziamento della costruzione di questa autostrada”, ha affermato la Mihajlovic.

Photo credits: Tanjug

(http://www.politika.rs/scc/clanak/403249/Vucic-zapoceo-posetu-Turskoj-docekao-ga-Erdogan

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Erdogan, Serbia, Turchia
La Commissione Europea per il 2018 prevede la crescita economica più rapida della Serbia negli ultimi 10 anni

Vucic con Putin alla Parata della Vittoria

Chiudi