Vucic ha incontrato Papa Francesco

In seguito al suo incontro con Papa Francesco in Vaticano, il Presidente serbo Aleksandar Vucic ha affermato che vorrebbe che il Papa visitasse Belgrado, ma che la visita dipende dalla Chiesa serbo-ortodossa (SPC) il cui consenso è necessario.

Vucic ha ringraziato il Papa per la politica della Santa Sede riguardo al Kosovo (il Vaticano non ha riconosciuto l’indipendenza del Kosovo) e il suo sostegno al processo di integrazione europeo della Serbia.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

“Apprezziamo in particolare il sostegno che riceviamo dal Vaticano per accelerare il processo di integrazione europea dei Balcani occidentali nell’UE e vorremmo incoraggiare ulteriormente gli Stati membri a supportare e sostenere il processo”, ha affermato Vucic, aggiungendo che l’adesione all’UE è una delle priorità della politica estera della Serbia.

Per quanto riguarda il Kosovo, Vucic ha aggiunto che “il Vaticano vuole che le due parti continuino i negoziati e trovino una soluzione pacifica”.

Secondo una dichiarazione dell’ufficio di Vucic, il Presidente serbo ha trasmesso i saluti al Papa da parte del Patriarca della Chiesa Ortodossa Serba Irinej, figura tenuta in grande considerazione dal capo della Chiesa cattolica.

“Gli ho parlato (al Papa) del Kosovo e Metohija, dei nostri luoghi santi e della situazione difficile per la nostra gente lì e dei tentativi di trovare un compromesso che ha bisogno degli sforzi di tutte e due le parti. Gli ho anche detto della necessità di stabilizzare le relazioni tra serbi e croati. Tutti sanno che la storia e il passato hanno causato una grande divisione tra noi e che abbiamo opinioni diverse su ciò che è accaduto, ma ora è importante concentrarsi sul futuro. Il ruolo della Santa Sede è importante in questo processo”, ha continuato Vucic.

Lo stesso ha aggiunto che sia i croati che i serbi dovrebbero imparare a rispettarsi maggiormente e a concentrarsi sul futuro invece di occuparsi di ciò che è accaduto 20 o 70 anni fa.

I due hanno parlato anche della posizione dei cattolici in Serbia, della restituzione e delle tasse, e Vucic ha aggiunto che spera che ci sia spazio per fare di più per migliorare la posizione di quel segmento della popolazione serba.

Il Presidente serbo e il Papa, secondo quanto dichiarato dalla dichiarazione ufficiale, hanno anche discusso di come rafforzare la cooperazione tra Belgrado e il Vaticano nelle aree della cultura, delle scienze storiche e dei progetti congiunti degli istituti scientifici della Serbia e della Santa Sede.

http://rs.n1info.com/Vesti/a525167/Vucic-razgovarao-s-papom-Franjom-u-Vatikanu.html

Share this post

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Chiesa Serbo Ortodossa, Kosovo, Papa Francesco, patriarca Irinej, Serbia
Una nuova fabbrica tedesca di inscatolamento a Gospodjinci; dà lavoro a 250 persone

Gojkovic
Tra pochi giorni i Democratici decideranno sul boicottaggio delle elezioni; la maggior parte dei membri è contraria?

Chiudi