Vucic: no ad elezioni parlamentari anticipate

Il Premier serbo Aleksandar Vucic ha annunciato lunedì che non verranno indette elezioni parlamentari anticipate in concomitanza con il voto presidenziale, nonostante la leadership dello stato avesse paventato una tale possibilità.

Nel corso di un intervento per l’emittente pubblica, Vucic ha dichiarato che “non ci sono ragioni” per tenere elezioni politiche anticipate e ha definito la Serbia una “democrazia stabile e un paese stabile con un’economia molto stabile”.

“Le elezioni presidenziali si terranno a breve. La portavoce del Parlamento, Maja Gojkovic ha indetto elezioni locali in un certo numero di comuni in aprile, quando si terranno anche le presidenziali”.

Parlando dei motivi per cui l’opzione di indire il voto anticipato, precedentemente annunciato, è stata scartata, Vucic ha detto di aver preso in considerazione “tutte le parti interessate e gli alleati che comprendono lo stato, le sue esigenze e i suoi obblighi” e che ha “seriamente valutato le loro idee e le ragioni dietro la richiesta di elezioni parlamentari”, ma che, tuttavia, non sussiste alcuna ragione per una simile decisione.

“Abbiamo una maggioranza parlamentare stabile, che funziona bene. Le elezioni per il Parlamento si terranno nel 2020, le prossime presidenziali nel 2022”, ha ricordato.

Il mandato quinquennale del Presidente in carica, Tomislav Nikolic, scade a maggio e il termine per chiamare i cittadini al voto presidenziale è il 3 marzo. Vucic è il candidato alla presidenza della coalizione di governo. I suoi avversari sono l’ex ministro degli esteri Vuk Jeremic, l’ex difensore civico Sasa Jankovic, e il leader del movimento conservatore Dveri, Bosko Obradovic.

(EblNews, 27.02.2017)

https://eblnews.com/news/balkan/serbia-pm-says-no-snap-parliamentary-election-58851

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... elezioni parlamentari
Elezioni parlamentari anticipate: imminente la decisione

Voto anticipato: solo il 21% dei serbi è d’accordo

Chiudi