Vucic e Erdogan parlano di una cooperazione economica

Il Presidente della Serbia Aleksandar Vucic e il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan sono d’accordo sul fatto che le relazioni tra i due paesi si stanno sviluppando con successo. Vucic ha accettato l’invito del Presidente turco a partecipare alla cerimonia d’apertura del gasdotto TANAP il 12 giugno.

I due presidenti hanno parlato al telefono, e in una lunga e amichevole conversazione hanno discusso dei rapporti economici e politici tra la Serbia e la Turchia, riporta il servizio di cooperazione con i media del presidente.

Il presidente Vucic ha chiesto al presidente Erdogan di incoraggiare e sostenere gli investitori turchi a investire in Serbia.

Vucic in Turchia ha passato un po ‘più di un mese, il 6 e il 7 maggio, quando Erdogan personalmente lo ha accolto all’aeroporto di Istanbul conferendogli così un onore speciale. Durante la visita di due giorni ad Ankara sono stati firmati diversi accordi di cooperazione tra Serbia e Turchia.

Vucic ha dichiarato che il leader turco è il responsabile della “salita vertiginosa” della cooperazione tra i due Paesi e ha sottolineato che la Turchia è “una delle forze più grande” nei Balcani.

Erdogan ha dichiarato che lo scambio della Serbia con il suo paese vale cinque miliardi di dollari e ha affermato che continuerà a lavorare per rafforzare la stabilità e la pace nei Balcani, nonostante coloro che la infastidiscono.

Durante la visita ad Ankara della delegazione serba, il Ministro dell’Energia e delle Miniere Aleksandar Antic ha sottolineato l’importanza di sviluppare forti relazioni con la Turchia nel campo dell’energia. Antic afferma che la Turchia sta diventando uno dei principali hub del gas per la fornitura dell’Europa sud-orientale.

È stato annunciato che il gasdotto TANAP, che collega il bacino del Caspio all’Europa sud-orientale, entrerà in funzione nelle prossime settimane, così come lo sviluppo del progetto Turkish Stream, che renderà la Turchia uno dei principali paesi di transito per il gas.

“Seri progetti attraverseranno la Turchia influenzando così l’offerta di questa parte d’Europa, in particolare dei Balcani occidentali”, ha detto Antic.

E’ stato firmato quindi, ad Ankara, un memorandum con il quale si aumenta il livello di cooperazione nel settore del gas e delle energie rinnovabili.

(http://www.politika.rs/sr/clanak/404878/Vucic-razgovarao-sa-Erdoganom-o-ekonomskoj-saradnji)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top