Vucic arrabbiato per la decisione “immorale” del Tribunale

“Nei prossimi due giorni il Governo della Serbia farà dichiarazioni ufficiali in merito alla decisione della Corte di Appello del Tribunale Penale Internazionale dell’Aia di revocare la decisione a favore della libertà provvisoria del leader radicale Vojislav Seselj “, ha detto il Primo Ministro Aleksandar Vucic.

“Non sono in grado di nascondere la rabbia che ha prodotto la notizia della decisione immorale che hanno preso. Nei prossimi giorni diremo la nostra opinione su questo”, ha detto Vucic ai giornalisti presso la sede del Governo serbo.  Vucic ha detto che non pensa che Seselj sia il tema principale, aggiungendo: “Se ora pronunciassi tutto quello che sento uno potrebbe pensare che non possa trattenere la rabbia per le decisioni immorali che alcuni hanno preso”.

Il primo ministro ha anche osservato che era ovvio che il discorso di Seselj davanti al Palazzo dello Stato Maggiore in occasione dell’anniversario del bombardamento del 24 marzo del 1999, non ha procurato le simpatie nel mondo.  “Ma io non voglio cambiare il mio cuore, la mente e l’orgoglio. Perciò voglio mettere in guardia che il mio orgoglio e la mia morale, nonché la stabilità della Serbia, non hanno prezzo” ,ha detto il primo ministro serbo.

Vucic ha ribadito che le manifestazioni del Partito serbo del Progresso e del Partito democratico non si terranno lo stesso giorno perche il Partito Serbo del Progresso non vuole alcuna divisioni in Serbia. Alla domanda dei giornalisti quando i progressivi decideranno sulla data della manifestazione Vucic ha detto: “Quando loro programmeranno la loro enorme manifestazione, poi avremmo anche noi la nostra piccola, con circa 10 volte più  persone”, annunciando inoltre che domani si terrà la riunionie della Presidenza, e alla fine della settimana si terrà anche la seduta del Consiglio Generale del Partito del Progresso Serbo. Ha detto che i progressisti non impediranno a nessuno di tenere manifestazioni.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top