Vucic: “Altri 2,5 miliardi di euro in aiuti all’economia e alla popolazione”

Il Presidente serbo Aleksandar Vucic ha detto alla TV di stato (RTS) che il governo fornirà altri 2,5 miliardi di euro in aiuti all’economia e alla popolazione.

Alla domanda da dove arrivano i soldi, Vucic ha detto: “Denaro serbo dal tesoro serbo da parte di uno serio Stato serbo”. Ha detto che il pacchetto economico non sarà un problema per lo Stato e il debito pubblico non supererà il 61% del PIL. “Abbiamo le cose sotto controllo, non lasceremo alcun debito ai nostri figli”.

Tutti i cittadini maggiorenni della Serbia possono richiedere una tantum di 30 euro di aiuti a maggio e di nuovo a novembre, mentre i pensionati riceveranno rispettivamente 60 e 50 euro.

Vucic ha affermato che le micro, piccole e medie imprese riceveranno tre pagamenti pari al 50% del salario minimo per dipendente, aggiungendo che le stesse misure vengono prese in considerazione per le grandi aziende. Ha detto che i soldi verranno pagati dal 1° aprile.

Le aziende di trasporto riceveranno sei pagamenti da 600 euro per ogni autobus “per sopravvivere”, mentre il governo amplierà il suo regime di garanzie di altri 500 milioni di euro per preservare la liquidità dell’economia.

Alla domanda da dove provengano i soldi per queste misure, Vučić ha risposto che si tratta di “denaro serbo, dal tesoro serbo, proveniente da un serio Stato serbo”.

Lo Stato, secondo lui, non avrà problemi finanziari a causa delle ultime misure di aiuto e ha aggiunto che il debito pubblico della Serbia non supererà il 61%.

http://www.politika.rs/scc/clanak/471647/Vucic-najavio-ekonomske-mere-od-2-5-milijarde-evra-i-novac-za-sve-punoletne-gradane-Srbije

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... aiuti economia, Aleksandar Vucic, debito pubblico, piccole medie imprese, stato serbo
Stefanović: “Se non ci saranno elezioni libere, la gente andrà in strada a protestare”

Nuovo sostegno finanziario a piccole e medie imprese

Chiudi