Vučić a Parigi incontra Macron

Il Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, ha incontrato a Parigi il Presidente della Francia, Emmanuel Macron. “Voglio rimarcare il posto che la Serbia ha per la Francia”, ha dichiarato Macron.

Emmanuel Macron si è detto molto felice di avere l’opportunità di ospitare nuovamente il Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić. Ha sottolineato che, nonostante la pandemia, è necessario continuare il dialogo con i vicini, soprattutto con i Balcani occidentali. “Il dialogo che intratteniamo da tre anni è essenziale per me”, ha affermato il Presidente francese.

“L’anno scorso abbiamo definito una nuova metodologia per condurre i negoziati di adesione all’Unione europea. Desidero ringraziare il Presidente Vučić, che sin dall’inizio ha affermato di sostenere questa nuova metodologia e che possiamo andare avanti insieme per adempiere agli obblighi di accelerazione delle riforme e dei progressi necessari per la Serbia verso l’UE e continuare a rispondere insieme alle aspirazioni del popolo”.

Ha sottolineato che la Francia e l’Unione Europea vogliono essere più presenti in termini di cultura, istruzione e investimenti economici. Inoltre, si parlerà del dialogo tra Belgrado e Priština.

“Si tratta di negoziati importanti che vengono condotti sotto gli auspici dell’Unione europea, e voglio sottolineare ancora una volta il sostegno della Francia all’inviato speciale dell’UE, Miroslav Lajcak”, ha detto Macron, il quale ha aggiunto di aver parlato con il Primo Ministro del Kosovo, Avdulah Hoti, a novembre, e che parlerà con il futuro Primo Ministro dopo le elezioni in Kosovo.

“Abbiamo avuto colloqui pieni di fiducia con il Presidente Vučić su questo argomento e desidero accogliere i rischi che ha corso più volte per fornire alcune soluzioni innovative. Sono pronto a sostenerle, le uniche soluzioni che porteranno a progressi su questo problema, e questa è l’unica questione essenziale per il Paese e per il popolo; queste sono soluzioni che entrambe le parti hanno concordato, che sono state riconosciute e questo ci consentirà di risolvere finalmente questo importante problema che è al centro d’Europa”, ha affermato Macron.

Macron ha affermato che la cooperazione bilaterale tra Serbia e Francia continua, citando come esempio la costruzione della metropolitana di Belgrado.

“Le visite che abbiamo avuto hanno permesso di accelerare vari rapporti sul piano della metropolitana di Belgrado. La Francia sta conducendo uno studio di fattibilità su tale questione, e questa è l’ultima fase prima dell’inizio dei lavori nel 2021”, ha affermato Macron, aggiungendo che i cittadini di Belgrado utilizzeranno questa metropolitana dal 2028.

Inoltre, ha menzionato l’aeroporto di Belgrado gestito dalla società francese “Vinci”, nonché la discarica che si sta costruendo.

“La Francia è un partner e continueremo ad andare avanti in queste questioni economiche. Voglio che la Francia sia più forte e più presente e continui a investire in Serbia”, ha detto Macron.

Quando si tratta di vaccini, lo stesso ha affermato che vorrebbe che la Francia e l’Europa stessero il più possibile con la Serbia.

“Accolgo con favore l’impegno su questo tema. Faremo di tutto nel prossimo periodo in modo da poterti sostenere e sostenere il popolo serbo e tutti i popoli della regione. È una corsa veloce che stiamo conducendo contro il tempo e il virus, e voi la state facendo con grande zelo, che voglio accogliere con favore”, ha detto Macron.

Al termine del suo intervento, Macron ha ringraziato Vučić per essere andato a Parigi e per aver contribuito a migliorare le relazioni tra i due Paesi.

“Sapete che qui avete dei francesi che amano la vostra gente, la nostra storia lo ha dimostrato. Posso dire che avete un amico a Parigi”, ha concluso.

Makron s Vučićem: Važni pregovori o Kosovu, podrška Lajčaku

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Kosovo, Macron
Il 39% dei serbi ha un parere negativo sugli Stati Uniti

Tepic: “Condizioni elettorali eque o la crisi si riverserà sulle strade”

Chiudi