Vopachel prosegue l’investimento in Sabac, città conveniente per gli investitori esteri

La costruzione dell’impianto produttivo degli investitori italiani “Vopachel” per la produzione di film di polietilene a Sabac si svolge come pianificato. Nel mese di maggio, sono cominciate le trattative, nel mese di settembre sono ottenuti tutti i permessi, e a gennaio arriveranno le prime attrezzature.

“Sulle 5 linee di produzione assumeremmo un totale di 60 dipendenti. Abbiamo stablito una solida presenza nei mercati di ovest Europa, mentre abbiamo in programma l’ampiamento di una rete dei clienti anche in Serbia,  dove il mercato è ancora in fase di sviluppo”, ha detto Filippo Fedalto, il proprietario di Vopachel.

Le prove di produzione sono previste all’inizio del prossimo anno. Una parte degli impiegati sta già seguendo la formazione in Italia .Le esperienze positive di precedenti imprese italiane con il governo locale è una buona raccomandazione per i nuovi investimenti.

Insime a quelle italiane, altre 45 aziende hanno acquistato dei lotti, mentre in più di 20 capannoni sono impiegati 1.620 lavoratori. L’interesse degli imprenditori è in crescita, l’amministrazione diventa sempre più veloce e gli investimenti dalla città stanno dimostrando buoni risultati.

“Da noi, l’investitore ottiene terreni attrezzati e non un prato. La terra acquistata è munita di energia elettrica, gas, acqua,  rete fognaria e infrastrutura stradale. Questo costa sette euro al metro quadrato. Gli investitori che investono in agricoltura e industria alimentare, ottengono uno sconto speciale del 50% “, dice Nebojsa Zelenovic, sindaco di Sabac.

Il governo locale è in negoziati con un grande investitore da febbraio. Anche il primo ministro ha annunciato l’arrivo della impresa straniera che provvede di assicurare lavoro per più di 1.500 persone. La zona di Sabac impiega 25.377 persone, mentre più di 11.000 sono in attesa di un lavoro.

“Mi aspetto che, dopo la conversazione che deve avvenire questa settimana il governo serbo ricevera un feedback positive. Con grandi aspettative, speriamo che tutte le trattative  procedono nel modo giusto e come abbiamo immaginato fin dall’inizio. Non vorrei rivelare altri informazioni fino a quando l’accordo non sarà portato a termine “, spiega Nebojsa Zelenovic, sindaco di Sabac.

(15.12.2015, RTS)

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top