In Vojvodina il DS perde dopo 16 anni, 52,5% all’SNS

Stamattina, la Commissione Elettorale Regionale ha pubblicato i dati semi definitivi ottenuti in base a 97,98% dei seggi elettorali elaborati in Vojvodina.

Secondo gli ultimi aggiornamenti relativi alle elezioni regionali in Vojvodina, il Paritto del progresso serbo (SNS) ha ottenuto 52,5% dei voti, il Partito  democratico ha ottenuto 8,33%, mentre i socialisti hanno preso 10% dei voti. Nenad Canak con la sua Lega dei Socialdemocratici di Vojvodina ha ottenuto 7,5%, mentre il Partito radicale (SRS) ha preso 8,33% dei voti. 

La Commissione Elettorale Provinciale ha comunicato che il Partito del progresso serbo (SNS) ha conquistato 65 seggi nel parlamento provinciale della Vojvodina.

Poi, seguono i socialisti (SPS) con 12 seggi vinti, l’Alleanza degli Ungheresi di Vojvodina (SVM) con 11 seggi, mentre il Partito radicale (SRS) e il Partito democratico (DS), ambedue hanno vinto 10 seggi nel parlamento provinciale di Vojvodina.

La Lega dei socialdemocratici di Vojvodina (LSV) ha vinto 7 seggi nel parlamento regionale, Tamas Korherc 4 e il Partito verde hanno vinto un seggio.

Rispetto ai primi risultati pubblicati in base a 50% dei dati elaborati, la situazione è un po’ cambiata per il movimento “Dosta je bilo” che ora ha superato la soglia di sbarramento ed ha ottenuto 5,83% dei voti.

Il primo ministro uscente Vucic ha dichiarato ieri che qualsiasi sarebbe stata la percentuale raggiunta dall’SNS, esso avrebbe governato la Vojvodina in coalizione con l’Alleanza degli ungheresi di Vojvodina.

Secondo questi dati, è ovvio che gli elettori della provincia hanno dimenticato la fiducia che avevano verso il Partito democratico negli ultimi 16 anni. Nel 2012 alle elezioni regionali, il Partito democratico (DS) aveva vinto 59 sui 120 seggi nel parlamento regionale, il Partito del progresso serbo (SNS) 22, il partito socialista (SPS) 13, Lega dei socialdemocratici (LSV) 10, Alleanza degli ungheresi di Vojvodina (SVM) 7, partito radicale (SRS) 5, mentre DSS 4. Negli ultimi quattro anni la coalizione del governo regionale era composta da DS, LSV e SVM.

Ieri la rappresentante della Commissione Elettorale Regionale Jelena Zlojutro ha comunicato che la Commissione non ha ricevuto nessun appello ufficiale relativo alla regolarità delle elezioni regionali, mentre il termine per presentare gli appelli è scaduto ieri alle 20.

( PIK, 26.04.2016.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Dosta je bilo, Elezioni, Lega dei Socialdemocreatici di Vojvodina, Partito del Progresso Serbo, Partito Democratico, partito socialista
Presentate le liste elettorali di SNS e DS

Le principali ragioni della crescita dell’estrema destra in Serbia

Chiudi