Victoria Nuland a Belgrado: “Sostegno al cammino europeo della Serbia”

I massimi rappresentanti della Serbia hanno riaffermato al vice Segretario di Stato americano Victoria Nuland che il paese è fermamente impegnato nell’adesione all’Unione europea e a garantire la stabilità nella regione e da ella hanno ricevuto garanzie che gli USA sostengono con forza il paese nel suo cammino europeo e che sono pronti a garantire assistenza in tal senso.

Victoria Nuland ha avuto incontri con il Presidente della Repubblica Tomislav Nikolic, il Primo Ministro Aleksandar Vucic, il ministro degli esteri e presidente di turno dell’OSCE Ivica dacic e con il leader del partito democratico Bojan Pajtic.

“La partnership tra i due paesi si rafforza grazie al lavoro congiunto e l’America è molto interessata a vedere la Serbia all’interno della famiglia europea come apprezza il percorso di riforme intrapreso per modernizzare il paese”, ha dichiarato la Nuland. “La Seria ha fatto molti sforzi per stabilizzare la situazione nella regione, in questo è determinata nonostante che, apparentemente, non tutti nella regione sembrano volere condividere con noi il peso di questo impegno- La Serbia si pone in maniera responsabile rispetto al futuro della regione e non risponderà alle sporadiche provocazioni individuali di qualche vicino; interpretiamo il nostro atteggiamento non come segno di debolezza ma come un investimento per una vita migliore”, ha comunicato alla Nuland il Presidente Nikolic, sottolineando che ritiene un bene che la proposta di Risoluzione ONU su Srebrenica presentata dalla Gran Bretagna non sia passata poiché avrebbe riaperto un confronto tra le varie parti piuttosto che promuovere un lavoro comune per un futuro migliore.

Nikolic ha anche rimarcato che è devastante che appena il giorno dopo sia stata approvata dall’Europarlamento una risoluzione simile presentata dai deputati croati, cui bisognerebbe ricordare le sofferenzed dei serbi durante la seconda guerra mondiale e dopo.

Il Primo ministro Vucic ha confermato alla Nuland il pieno impegno della Serbia per l’adesione all’Unione europea mentre l’assistente Segretario di Stato ha garantito l’impegno degli USA in tal senso come anche che gli Stati Uniti intendono garantire la sicurezza energetica del paese. Durant eil pranzo di lavoro il primo ministro e la Nuland hanno discusso delle relazioni bilaterali, dell’integrazione europea della Serbia, del dialogo tra Belgrado e Pristina e la situazione nella regione, con un articolare accento su Bosnia Erzegovina e Macedonia. Nel comunicato diffuso dal Dipartimento per le relazioni con i media del Governo Vucic ha riaffermato l’impegno a trovare un accordo con Pristina al fine di proseguire il processo di stabilizzazione regionale: “La stabilità politica ed economica è essenziale per garantire prosperità alla regione e la Serbia non rinuncerà a questi suoi obiettivi”.

La Nuland si è anche incontrata con il ministro degli esteri e presidente di turno dell’OSCE Ivica Dacic per discutere degli sviluppi della crisi ucraina. Dacic ha affermato che per lui a livello personale come anche in qualità di presidente dell’OSCE l’obiettivo resta quello di trovare una soluzione accettabile per entrambe le parti, ristabilire la pace e procedere a una graduale normalizzazione della situazione attraverso un continuo dialogo all’interno dell’OSCE. “Proveremo, con il sostegno dei nostri partner internazionali, di rafforzare il cessate il fuoco sul campo e progredire con i negoziati politici per concludere la crisi”, ha detto Dacic.

La Nuland ha sottolineato il momento di rinascenza per l’OSCE e che la presidenza serba ha il pieno appoggio degli USa per una soluzione in Ucraina nel pieno rispetto degli accordi di Minsk.

La Nuland, che nel corso delle sue visite nei Balcani farà base a Belgrado, ha anche incontrat il capo del partito democratico Bojan Pajtic, con il quale ha enfatizzato l’importanza delle opposizione nel controllo delle attività del governo.

 

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top