Vesic: “Belgrado ha perso 266 milioni di euro derivanti dal turismo nel 2020”

Il vicesindaco di Belgrado, Goran Vesić, ha detto che la capitale ha perso 266 milioni di euro derivanti dal solo turismo nell’anno dell’epidemia.

Vesić ha riferito a “RTS” che un turista medio spende 150 euro al giorno a Belgrado, nel 2019 ci sono stati 2,5 milioni di pernottamenti, mentre lo scorso anno 900.000, il che significa 1.700.000 notti in meno.

Lo stesso ha affermato che tutti i membri dell’Unità di crisi comprendono l’importanza dell’economia.

“La Serbia è il Paese che ha le misure più miti. Dobbiamo proteggere sia la salute che l’economia. La Serbia è in una situazione migliore della Germania se guardiamo al numero di contagiati ogni 1.000 abitanti, ecco perché la Serbia ha misure più miti”.

Vesic ha sottolineato che si cercherà di tornare alle normali attività economiche il prima possibile, perché così ci saranno più soldi per la salute. “È naturale per me sostenere questo e spero che le prossime misure vadano in questa direzione e che l’Unità di crisi sia d’accordo”.

Vesić: Beograd za godinu dana izgubio 266 miliona evra samo od turizma

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Belgrado, pandemia, turismo
A causa della pandemia il 70% delle aziende in Serbia ha avuto redditi inferiori rispetto al 2019

I prezzi delle vacanze in Grecia come nel 2019?

Chiudi