Veseli: I rapporti con gli USA sono più importanti delle tasse ai serbi

Kadri Veseli, presidente del parlamento del Kosovo, ha affermato che a Pristina dovrebbe essere più importante il rapporto con gli Stati Uniti, piuttosto che le tasse imposte ai prodotti provenienti dalla Serbia e dalla Bosnia.

Veseli ha confermato che gli Stati Uniti hanno chiesto una sospensione di queste tasse, e questa è una richiesta direttamente arrivata dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Parlando in una trasmissione sul canale Dukadjini, Veseli, ha detto che la decisione delle istituzioni di Pristina di imporre tasse del 100% sulle merci provenienti dalla Serbia e dalla Bosnia, si è dimostrata un’ottima decisione, perché, come dice lui, Pristina continua a combattere “l’aggressività della Serbia”, ma, sottoline, che ora i rapporti con Gli Stati Uniti sono più importanti.

“Tuttavia, ora non stiamo parlando di tasse, ma di relazioni con gli USA e la comunità internazionale. Noi siamo partner degli Stati Uniti e da loro è arrivata la richiesta di sospendere le tasse”, ha comentato Veseli, riportano i media di Pristina.

Veseli stima che è un bene che la richiesta degli Stati Uniti sia per la sospensione, e non per l’abolizione di queste misure, e aggiunge che se ne era parlato in una recente riunione di Ramush Haradinaj con l’ambasciatore americano a Pristina, Philip Kosnett, riporta Tanjug.

Veseli ha concluso l’intervista dicendo che lavora costantemente per avvicinare il Kosovo il più vicino possibile agli Stati Uniti e che continuerà sempre a farlo.

Photo Credits:”Foto Beta”

http://www.politika.rs/sr/clanak/421573/Veselji-Vise-nisu-u-pitanju-takse-vec-odnosi-sa-Amerikom?fbclid=IwAR26cwEKo96p1awM989kGP6Am_OYg60h0myVqB5AdRPv5AXIlDUYd9dCSpM

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top