Veselinovic: “Possiamo prenderci Belgrado”

Un attivista dell’Iniziativa “Ne da(vi)mo Beograd”, Dobrica Veselinović, ha detto che l’organizzazione si recherà alle prossime elezioni a condizione che le elezioni a livello locale siano separate da quelle presidenziali e parlamentari.

In un’intervista all’agenzia “Beta”, Veselinović ha espresso la speranza che con l’aiuto dei parlamentari europei le condizioni elettorali in Serbia miglioreranno.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Anche in una situazione così difficile, l’opposizione può vincere a Belgrado se si presenta in più schieramenti che offrano alle persone qualcosa in cui credere”, ha detto.

Alla domanda su chi siano i potenziali partner di coalizione, Veselinović ha affermato che si tratta di organizzazioni e individui che lottano da molto tempo per la salvaguardia delle risorse naturali e per una maggiore partecipazione dei cittadini al processo decisionale, nonché numerose organizzazioni di sinistra e i verdi.

“A livello nazionale, è certamente un gruppo riunito attorno al Fronte civico, e a livello locale, vari gruppi di cittadini e organizzazioni che sono attivi da Padinska Skela, Obrenovac, Lazarevac, attraverso i “blok” di Nuova Belgrado, Karaburma, Vidikovac, Rakovica, Vozdovac e tutte le altre parti di Belgrado”, ha affermato.

Ha aggiunto che “Ne da(vi)mo Beograd” ha recentemente collaborato con Nebojsa Zelenovic, l’ex sindaco di Sabac.

Veselinovic ha affermato che non formeranno coalizioni pre-elettorali con persone e organizzazioni che hanno collaborato con il Partito progressivo serbo (SNS) e hanno svolto un ruolo decisivo nel “saccheggio delle risorse pubbliche e naturali e nel contributo all’impoverimento dei cittadini e all’umiliazione delle istituzioni e della democrazia”.

Alla domanda su come l’opposizione possa “mobilitare” gli astenuti per andare alle urne, lo stesso ha detto che oltre alle buone idee è necessario il lavoro quotidiano sul campo.

“Se altri fanno lo stesso, la vittoria è possibile perché Belgrado non vuole i progressisti o Goran Vesić. Ovviamente, la condizione preliminare è lottare per migliori condizioni elettorali e più libertà dei media”, ha concluso.

https://naslovi.net/2020-12-06/beta/veselinovic-opozicija-ce-pobediti-u-beogradu/26786929

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top