Vertice economico a Belgrado: sviluppo e sfide a livello globale

Si apre oggi il vertice economico serbo, che vedrà la partecipazione di numerosi esperti economici, imprenditori, diplomatici locali e internazionali e membri del governo della Serbia.

Simeone Tsomokos, direttore di TGI International Group, la società di consulenza marketing organizzatrice del vertice, sottolinea che il mondo e l’Europa stanno attraversando un periodo difficile contrassegnato da importanti sfide, quali la crescente minaccia del terrorismo che mette in crisi e in discussione i valori democratici, l’emergenza e la crisi determinate dai flussi migratori, le questioni ambientali, o la Brexit: “vorrei che la Serbia velocizzasse il suo percorso di adesione all’Unione Europea, e mi auguro che raggiunga l’obiettivo dell’integrazione il prima possibile”.

Nel corso dei prossimi due giorni, si parlerà di come il trasferimento dei centri di potere a livello globale possa influenzare gli equilibri nella regione, della necessità di potenziare la cooperazione quale fattore chiave per il progresso dell’intera regione, e di quale modello di sviluppo economico la Serbia debba adottare in un contesto internazionale, politico ed economico, in costante evoluzione. Verranno affrontati anche temi quali la sanità, il lavoro e la pubblica amministrazione, le questioni di sicurezza e le strategie per garantire l’efficienza energetica, lo sviluppo del settore agricolo e dell’industria agro-alimentare, ma anche il potenziale imprenditoriale in Serbia.

David McAllister, relatore del Parlamento Europeo per la Serbia, ha dichiarato che la Serbia e i paesi della regione hanno fatto un grande passo in avanti sulla strada verso l’integrazione europea e ha sottolineato che è giunto il momento di intensificare il proceso di riforme e di il progresso nelle trasformazioni economiche: “il governo della Serbia è ancora nelle fasi iniziali del processo, ma si sta lavorando sulla creazione di nuovi posti di lavoro e sullp sviluppo ulteriore dell’economia di mercato. Una buona gestione e il rafforzamento dello stato di diritto renderanno il processo di integrazione più facile, migliorando inoltre la qualità della vita dei cittadini”.

(eKapija, 17.10.2016)

http://www.ekapija.com/website/en/page/1572184/Serbian-Economic-Summit-begins-Government-working-on-creating-new-jobs-and-further-developing-market-economy
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top