Sertic: “Galenika si vende, per PKB si attende”

Il bando per la privatizzazione di Galenika dovrebbe essere pubblicato entro dieci giorni, ha detto il ministro dell’economia Zeljko Sertic. Il ministro ha detto che lo Stato già ha dei contatti con aziende multinazionali interessate dell’acquisto di questa azienda farmaceutica.

“Vorremmo trovare un partner strategico per la Galenika. Adesso abbiamo contatti con un paio di aziende internazionali che hanno mostrato interesse a collaborare al processo di privatizzazione”, ha detto Sertic, ricordando che questo gigante farmaceutico ha debiti enormi derivanti dal passato che rappresentano un onere grave, anche se Galenika oggi lavora bene. 

“La nostra richiesta è creare un partnerariato strategico e restituire i prestiti alle banche, perchè l’importo dei debiti è di oltre 50 milioni di euro. Inoltre, Galenika ha un debito di oltre 120 milioni di euro verso lo Stato che possiamo cancellare nel corso del processo di privatizzazione. Però, il nostro interesse è che lo Stato abbia almeno una parte di questi fondi, se è possibile”, ha spiegato il ministro.

Per quanto riguarda la soluzione per il destino del Combinato agricolo di Belgrado (PKB), il ministro ha detto che la decisione finale si aspetta fra trenta giorni. Sertic ha ricordato che  non ci sono stati acquirenti interessati quando si è provato di privatizzare la PKB la prima volta, anche se il prezzo iniziale era del 50% del valore totale dei beni di questa azienda statale.  

Ancora una volta, il ministro dell’economia ha detto che non si prolungheranno i termini per la protezione statale dai creditori delle aziende in processo di ristrutturazione. “Nonostante le elezioni, non si cambierà la legge, e dopo il 30 maggio nessun azienda avrà la protezione dai creditori”, ha concluso il ministro. 

(Mondo, 24.03.2016.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top