Varato il nuovo decreto sulle sovvenzioni ai veicoli; sussidi fino a 5000 euro

Il governo serbo ha varato un nuovo decreto sulle sovvenzioni ai veicoli, dalle moto alle auto. I nuovi incentivi si riferiscono all’acquisto di nuovi veicoli ecologici, elettrici e ibridi, e ne hanno diritto le persone fisiche e giuridiche, nonché gli imprenditori. L’importo del sussidio dipenderà dal tipo di veicolo e gli importi vanno da 250 euro a 5.000 euro.

Il decreto definisce le agevolazioni per 5 categorie di veicoli: ciclomotori e tricicli leggeri, motocicli, autovetture con un massimo di nove posti, quindi i veicoli M1 e N1 a trazione ibrida e i veicoli M1 e N1 a trazione ibrida con motore a combustione interna e almeno un motore elettrico.

Le richieste per un contributo possono essere presentate al Ministero della Protezione Ambientale fino al 31 ottobre 2022.

La prima categoria comprende ciclomotori elettrici e tricicli leggeri, ed è possibile ottenere 250 euro per il loro acquisto dallo Stato. Si dice che un motorino elettrico non abbia costi elevati e possa essere guidato al prezzo di 0,35 dinari al chilometro. La sua velocità massima non supera i 45 km/h e la potenza del motore è di 4 kW, e lo stesso vale per il triciclo elettrico.

Lo scooter elettrico (ciclomotore) deve essere immatricolato ogni anno. La procedura è la stessa di un ciclomotore classico.

Per le categorie di veicoli da L3 a L7, è possibile ottenere 500 euro dallo Stato. Ecco i modelli:

L3 – motociclo – veicolo a due ruote la cui velocità massima supera i 45 km/h
L4 – moto con sedile laterale – veicolo a tre ruote la cui velocità supera i 45 km/h
L5 – triciclo pesante – veicolo a tre ruote la cui velocità, indipendentemente dalla modalità di trasmissione, supera i 45 km/h
L6 – autoveicolo a quattro ruote: il peso non supera i 350 kg, che non comprende la massa delle batterie; la velocità massima non supera i 45 km/h
L7 – quadriciclo pesante, peso non superiore a 400 kg, o 550 kg per i camion, che non comprende la massa delle batterie nel caso dei veicoli elettrici

Per la terza categoria, che fa riferimento ai veicoli M1, ovvero autovetture con un massimo di nove posti e autocarri leggeri alimentati esclusivamente da energia elettrica, sarà stanziata una somma intorno ai 5.000 euro.

Per la quarta categoria che si riferisce ai veicoli di tipo M1 e N1 che viaggiano su trazione ibrida con l’obbligo che la ricarica debba essere effettuata da una fonte di energia elettrica esterna nonché ai veicoli elettrici con composizione integrata per estendere l’autonomia con emissioni di CO2/km fino a 50 g/km, la somma prevista è di 3.500 euro.

Per la quinta categoria di veicoli di tipo M1 e N1, ovvero i veicoli a trazione ibrida che hanno almeno un motore elettrico oltre al motore a combustione interna e possono circolare senza azionare il motore a combustione interna per un certo tempo e andare esclusivamente a trazione elettrica, per cui la produzione di energia elettrica per ricaricare la batteria viene eseguita all’interno del veicolo, sono previsti 5.000 euro.

https://www.blic.rs/biznis/moj-novcanik/250-evra-za-skuter-do-5000-za-automobil-sve-nove-subvencije-drzave-konkurs-je-u-toku/lb36ntl

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top