Valjevo: dipendenti di Gorenje in sciopero

Mercoledì sera 600 dipendenti della fabbrica di Gorenje a Valjevo hanno iniziato uno sciopero e la produzione è ora completamente sospesa.

Come comunicato da fonti non ufficiali, i dipendenti richiedono un aumento di 5.000 dinari dei loro stipendi e condizioni di lavoro migliori considerando che la temperatura nelle sale di produzione di Gorenje supera talvolta i 40 gradi Celsius.

Si tratta di uno sciopero spontaneo e non organizzato, al fronte del quale i rappresentanti della società hanno già avviato negoziati con i lavoratori per discutere le loro richieste. Gli stipendi nella fabbrica di Valjevo oscillano da 200 a 300 euro, mentre gli straordinari non vengono pagati regolarmente.

“Stiamo lavorando il sabato, e abbiamo il diritto di prendere i nostri giorni di ferie in dicembre. Aggiungete a questo stipendi bassi e vedrete che abbiamo avuto ragioni sufficienti per andare in sciopero”, sostengono i lavoratori di Gorenje.

Gorenje possiede due stabilimenti a Valjevo, dove ogni anno vengono prodotte 800.000 unità di raffreddamento, nei quali sono impiegati quasi 1.500 dipendenti, e con i quali collaborano circa 60 fornitori locali.

La prima fabbrica ha iniziato a funzionare nel 2006 e la seconda nel 2013.

Queste fabbriche, insieme alle fabbriche di Gorenje a Stara Pazova e Zajecar, figurano tra i maggiori esportatori della Serbia.

(Vecernje Novosti, 13.11.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:675440-POSLE-FIJATA-Strajk-u-Gorenju-u-Valjevu

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top