Unità di risposta alla crisi: Raccomandazioni per la terza dose di vaccino

La squadra di risposta alla crisi del Governo serbo ha raccomandato che le persone con certe malattie, soprattutto i pazienti con immunodeficienza e malattie croniche, dovrebbero avere una terza dose del vaccino corona.

Il ministro del Lavoro, la dottoressa Darija Kisic Tepavcevic, ha detto ai giornalisti dopo la riunione che la terza dose è raccomandata anche per le persone che hanno subito un intervento chirurgico di trapianto, i pazienti in dialisi e le persone con malattie maligne.

La raccomandazione del team di risposta segue le orme di una raccomandazione del Comitato di esperti in immunizzazione che ha detto che una terza dose del  vaccino Pfizer o Moderna dovrebbe essere data almeno sei mesi dopo la seconda dose.

“Non si vede ancora la fine della lotta contro il coronavirus “, ha avvertito e ha aggiunto che la quarta ondata di infezione dipende dal grado di immunità collettiva. “Molto dipende da noi. Se i non vaccinati si vaccinano, forse la quarta ondata non avverrà nemmeno. Il tardo autunno e l’inverno sono periodi critici”, ha proseguito Darija Kisić Tepavčević.

Per quanto riguarda il nuovo anno scolastico, che inizia il 1° settembre, ha detto che tutto dipende solo dalla situazione epidemiologica e che la decisione finale sulle scuole e sul loro funzionamento dovrebbe essere presa una settimana prima dell’inizio del nuovo anno scolastico.

(B92, 28.07.2021)

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2021&mm=07&dd=28&nav_category=12&nav_id=1897889

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top