Una società serba su tre non ha dipendenti

L’anno scorso, quasi un terzo delle aziende in Serbia, ovvero 31.465 in totale, non aveva dipendenti, riferisce Biznis.rs, riferendosi ai dati raccolti dalla società di rating regionale CompanyWall.

La maggior parte di queste aziende si trova nel commercio all’ingrosso e al dettaglio (9.578), nella produzione (4.820), nelle attività professionali, scientifiche, innovative e tecniche (3.892) e nelle costruzioni (3.234).

Mentre, rispetto al 2019, il numero di imprese senza un solo dipendente nel settore dell’ingrosso, del commercio al dettaglio e della trasformazione è diminuito, cresce significativamente nelle costruzioni, dove ce ne sono 50 in più rispetto all’anno precedente. Una crescita simile si nota nell’agricoltura e nel settore immobiliare.

Più del 99% delle imprese senza lavoratori sono microimprese (31.188 sul totale)il cui giro d’affari arriva fino a 700.000 euro, con un valore degli attivi di bilancio fino a 350.000 euro.

Il professore della Facoltà di Economia di Belgrado Milojko Arsić dice che una parte delle aziende che ufficialmente non hanno dipendenti operano nell’economia sommersa. “Sono sicuro che tra queste 31.000 vi sono quelle che operano in questa modalità. Ma è difficile stimare il loro numero approssimativo”, ha detto Arsić, il quale presume che se un’azienda dichiara di non avere dipendenti, probabilmente vuole ridurre l’imposta sui salari o evitare di pagarla del tutto.

(Danas, 21.07.2021)

https://www.danas.rs/ekonomija/skoro-trecina-firmi-u-srbiji-bez-zaposlenih-u-prosloj-godini/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top