Un alto consigliere del Dipartimento di Stato in visita nei Balcani occidentali, domani a Belgrado

Un alto funzionario del Dipartimento di Stato guiderà una delegazione statunitense in tre Paesi dei Balcani occidentali nei prossimi giorni, dopo settimane di tensioni etniche nella regione.

Il consigliere del Dipartimento di Stato americano, Derek Chollet, e la delegazione statunitense si recheranno in Serbia, Kosovo e Macedonia settentrionale.

Il confine tra Kosovo e Serbia è di nuovo aperto dopo che i blocchi stradali dei serbi in protesta avevano indotto le autorità a chiudere i valichi di frontiera tra Kosovo e Serbia, temendo che le tensioni potessero sfociare in violenza.

Giovedì Chollet ha dichiarato che la sua visita della prossima settimana giunge in un momento chiave. “Nelle ultime settimane, purtroppo, le tensioni tra Kosovo e Serbia sono aumentate. Nelle ultime 48 ore abbiamo visto cadere le barricate, abbiamo visto riaprire i valichi di frontiera tra Kosovo e Serbia. È una buona notizia”, ha detto.

Negli ultimi mesi, funzionari americani ed europei si sono impegnati ad accelerare il dialogo sulla normalizzazione delle relazioni tra Serbia e Kosovo. L’Unione Europea ha presentato una proposta, ma Chollet non ha voluto fornire dettagli.

 “Penso che a volte, in qualsiasi negoziato, sia meglio lasciare alcuni dettagli a porte chiuse finché non sono pronti. Ma pensiamo che l’UE abbia tracciato una strada percorribile. Anche in questo caso, sarà difficile e richiederà molto lavoro, decisioni difficili e il coraggio dei leader di mettere da parte le differenze e di fare ciò che è nell’interesse del loro Paese. Vogliamo aiutarli a raggiungere questo obiettivo”, ha detto Chollet.

Chi è Derek Chollet?

È un alto funzionario del Dipartimento di Stato, uno dei quattro nominati direttamente dal Presidente degli Stati Uniti. Il Presidente serbo Aleksandar Vučić lo ha descritto come un uomo estremamente importante e “più di un semplice consigliere”.

Di recente ha fatto arrabbiare gli albanesi del Kosovo quando ha elogiato la Serbia su Twitter e ha criticato Pristina per aver insistito sulla reimmatricolazione delle targhe automobilistiche.

Dal 2012 al 2015, Chollet è stato assistente segretario alla Difesa degli Stati Uniti per gli affari di sicurezza internazionale, dove ha gestito la politica di difesa degli Stati Uniti verso l’Europa (compresa la NATO), il Medio Oriente, l’Africa e l’emisfero occidentale. Dal 2009 al 2011 è stato il principale vicedirettore del Policy Planning Staff del Segretario di Stato Hillary Clinton. Durante l’amministrazione Clinton, Chollet è stato capo redattore dei discorsi dell’ambasciatore delle Nazioni Unite Richard Holbrooke e consigliere speciale del vicesegretario di Stato Strobe Talbott.

(B92, Politika, 11.01.2023)

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2023&mm=01&dd=11&nav_category=78&nav_id=2271601

https://www.politika.rs/sr/clanak/532021/derek-sole-bajden-poseta-beograd

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top