Un aiuto finanziario di 5.000 euro potrebbe spingere le donne ad avere figli prima del tempo

Dopo che Aleksandar Vučić ha detto che proporrà al Parlamento di approvare un aiuto finanziario di 5.000 euro per i primi genitori, come misura per stimolare il calo delle nascite in Serbia, i demografi e le ONG dicono che l’aiuto finanziario è benvenuto, ma che la sicurezza a lungo termine è ancora più importante.

“Modificheremo la legge e renderemo molte cose più facili per le donne incinte e le madri. Lavoreremo anche per aumentare significativamente l’aiuto finanziario del governo per i genitori di neonati”, ha dichiarato Vučić, aggiungendo che “il tasso di natalità in Serbia è inversamente proporzionale al crescente tenore di vita”.

Secondo l’Ufficio statale di statistica, il numero delle nascite è diminuito negli ultimi dieci anni, da 65.598 nel 2011 a 61.692 l’anno scorso, quindi l’aumento naturale negativo del numero di abitanti, senza contare le migrazioni, si è attestato a 37.337 all’inizio dello scorso decennio, e 56.158 nel 2020.

Il professore assistente del Dipartimento di demografia alla Facoltà di geografia, Petar Vasić, dice che negli ultimi dieci anni in Serbia i futuri genitori di solito rimandano la nascita del primo figlio, il che influisce in vari modi sulla fertilità, cioè sul numero medio di figli nati da una donna. Lui spiega che le donne che aspettano che la loro situazione finanziaria migliori, hanno ridotto il tempo durante il quale possono nascere il numero di figli che desiderano, e come spesso accade, durante questo periodo iniziano a incontrare vari problemi di salute.

“Il numero desiderato di bambini in Serbia è superiore a 2,5, il che è molto buono ed è più alto che in Europa, ma il problema è che questo non si concretizza. Stiamo registrando dati simili a quelli dei paesi più sviluppati, soprattutto nell’Europa meridionale, come la Spagna, l’Italia e la Grecia. Hanno i tassi di natalità più bassi e l’età media delle prime madri più alta. I paesi che hanno valutato le loro misure di politica demografica hanno notato che i generosi benefici finanziari hanno un effetto significativo sul tasso di natalità, cioè il momento in cui i genitori decidono di avere il primo figlio”, dice Vasić.

(Danas, 27.07.2021)

https://www.danas.rs/ekonomija/pet-hiljada-evra-ubrzava-odluku-o-prvom-detetu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top