UE: impulso alla politica di allargamento nei Balcani occidentali

Nella sua relazione annuale sull’attuazione della Politica di Sicurezza e di Difesa comune, il Parlamento europeo ribadisce la necessità che l’UE si concentri nuovamente strategicamente sui Balcani occidentali.

Secondo la relazione, inoltre, l’UE dovrebbe continuare a realizzare le proprie ambizioni nella regione dei Balcani occidentali, dando così un nuovo impulso alla politica di allargamento.

Il rapporto è stato redatto dal Presidente della Commissione per la Politica Estera del Parlamento europeo, David McAllister, e sarà ufficialmente adottata dal Parlamento il 13 dicembre.

Nel rapporto, McAllister sottolinea che “la sicurezza di tutti i cittadini dell’UE, l’integrità territoriale dell’Unione europea e la stabilità della regione, in particolare dei Balcani occidentali, rappresentano i presupposti fondamentali per la stabilità dell’Unione europea”.

Il documento ribadisce “l’importanza strategica dei Balcani occidentali per la sicurezza e la stabilità dell’UE e la necessità di concentrarsi e rafforzare l’impegno politico dell’UE nei confronti della regione, anche rafforzando il mandato delle nostre (PSDC) missioni di sicurezza comune e di politica di difesa” e aggiunge che “per superare la vulnerabilità dell’UE sono necessari maggiore integrazione e coordinamento”.

Inoltre, McAllister invita il Parlamento europeo ad investire maggiormente nel miglioramento del contesto sociale, economico e politico della regione, e aggiunge che la riconciliazione regionale e il processo di integrazione europea rappresentano il modo migliore per respingere le influenze e ingerenze esterne, così come l’influenza esercitata dai movimenti salafita e wahhabiti, dal crimine organizzato, dagli alterchi tra i paesi e minacce di varia natura.

Il documento saluta inoltre gli sviluppi riguardanti il Processo di Berlino e il Vertice di Trieste, che hanno entrambi contribuito a far sì che i paesi dei Balcani occidentali compissero un passo avanti verso l’adesione all’UE. McAllister invita la Commissione europea a considerare l’assegnazione di maggiori fondi allo strumento di assistenza preadesione (IPA), individuandolo come uno degli strumenti più importanti per sostenere le riforme nei paesi balcanici.

(Blic, 11.12.2017)

http://www.blic.rs/vesti/politika/evropski-parlamet-eu-ponovo-da-svoj-strateski-fokus-stavi-na-zapadni-balkan/05tqkvn

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top