L’UE approva l’apertura dei Capitoli 6 e 30

I funzionari dell’Unione europea hanno adottato ieri formalmente la decisione relativa all’apertura dei Capitoli 6 e 30 nell’ambito dei colloqui di adesione della Serbia, secondo quanto riferisce la Radio e Televisione della Serbia.

La decisione finale di aprire i Capitoli 6 (Diritto societario) e 30 (Relazioni esterne) è stata presa dai 28 Stati membri dell’UE, senza un dibattito, nel corso di una riunione del Comitato dei Rappresentanti Permanenti (COREPER) a livello di ambasciatori.

Sebbene anche l’apertura del Capitolo 33 (Disposizioni finanziarie e di bilancio) sia stata discussa fino all’ultimo minuto, la luce verde non è stata concessa a causa dell’opposizione da parte di cinque Stati membri, tra cui figurano Germania e Francia, secondo quanto appreso dall’agenzia di stampa Tanjug.

Secondo fonti diplomatiche di Tanjug a Bruxelles, i suddetti paesi avrebbero espresso insoddisfazione nei confronti dei progressi della Serbia nel campo dello stato di diritto e dell’attuazione del Piano d’azione per il capitolo 23 (Giustizia e diritti fondamentali).

L’Estonia, che attualmente presiede l’Unione europea, ha programmato una conferenza intergovernativa, nel corso della quale i nuovi capitoli saranno ufficialmente aperti, per lunedi 11 dicembre a Bruxelles, in concomitanza con una riunione del Consiglio dei Ministri dell’UE.

Alla conferenza parteciperanno la delegazione della Serbia e della Commissione europea, nonché i rappresentanti di tutti gli Stati membri dell’UE.

Insieme ai capitoli 6 e 30, la Serbia avrà ora aperti 12 capitoli su 35, con due capitoli temporaneamente chiusi.

(Danas, EWB, 06.12.2017)

http://www.danas.rs/politika.56.html?news_id=364261

https://europeanwesternbalkans.com/2017/12/06/eu-open-chapters-6-30-serbia-monday/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in adesione UE, Francia
capitoli
La Serbia aprirà nuovi capitoli l’11 dicembre

Pejic
Pejic: per i serbi, percorso UE troppo incerto

Close