TS: “Le funzioni di Grčić alla guida di “EPS” sono cessate più di quattro anni fa”

L’organizzazione non governativa “Transparentnost Srbija” (TS) ha annunciato, dopo la sessione di governo di ieri in cui il Presidente Aleksandar Vučić ha invitato Milorad Grčić ad assumersi la responsabilità dei problemi alla rete elettrica dovuti alla neve, che lo stesso Grčić non può essere licenziato o dimettersi dalla carica di presidente ad interim dell’azienda “EPS”, perché di fatto non è il direttore ad interim di quella società già da 4 anni e mezzo.

Secondo l’organizzazione, anche il governo non può destituire Grčić dall’incarico, perché è già cessato, ma può solo approvare una decisione che stabilisca che il suo mandato è terminato il 23 marzo 2017.

Sono trascorsi 12 mesi da quella data, da quando Grcic è stato nominato amministratore delegato ad interim, e la legge sulle imprese pubbliche prevede che “il periodo di esercizio della funzione di direttore ad interim non può essere superiore a un anno” e che “la stessa persona non può essere nominata due volte come direttore ad interim”. Ecco perché si dice che Grcic è un cittadino che “non ha maggiori diritti di gestire la più grande azienda pubblica serba di qualsiasi altro cittadino”.

Il comunicato aggiunge che il concorso per l’elezione era stato indetto il 23 marzo 2016, lo stesso giorno in cui, al posto del licenziato Aleksandar Obradović, era stato nominato amministratore delegato ad interim Grčić; ma lo stesso concorso non era stato poi completato e, nonostante ciò, ne era stato annunciato uno nuovo il 24 marzo 2017, che a sua volta non ha visto la chiusura.

https://rtv.rs/sr_lat/drustvo/ts-grcic-ne-moze-da-bude-smenjen-2017.-mu-prestao-mandat_1297748.html

Photo credits: “TANJUG/ DIMITRIJE GOLL/”

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top