Trifunovic: “Il genocidio di Srebrenica non dovrebbe mai più accadere”

Il capo del Movimento dei cittadini liberi (Pokret slobodnih građana), Sergej Trifunovic, ha dichiarato in occasione dell’anniversario del crimine di guerra commesso a Srebrenica 24 anni fa, che quello che è successo a Srebrenica è stato un genocidio e l’11 luglio dovrebbe essere una commemorazione ufficiale in onore delle vittime.

Ha anche detto che dovremmo tutti ricordare la parte oscura della storia che non si dovrebbe mai ripetere.

“In questo giorno, voglio rendere ancora una volta omaggio alle vittime del genocidio, perché (quello che è successo a Srebrenica) è stato un genocidio, definito dalle Nazioni Unite come un crimine internazionale di distruzione deliberata, completa o parziale di una nazione, di gruppi etnici, gruppi razziali e religiosi”, ha detto Trifunovic.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Ha aggiunto che certe persone, che oggi si dichiarano patrioti, spesso difendono i giorni più bui della storia balcanica con la scusa del patriottismo, anziché amando il loro paese e lavorando duramente per il suo progresso.

“Sarebbe positivo per noi stabilire una pace regionale, e che nessuno di questa regione formasse la propria opinione sulle persone attraverso le azioni di alcuni individui che hanno commesso dei crimini”, ha sottolineato Trifunovic.

Aggiungendo che il rispetto reciproco non può essere costruito senza una visione matura del passato e allontanandosi dai criminali le cui azioni hanno avuto conseguenze catastrofiche.

In un’altra notizia si legge che venti persone, indossando magliette con simboli nazionalistici, hanno interrotto uno spettacolo messo in scena al “Kolarac” di Belgrado dedicato sempre a Srebrenica. Hanno cominciato ad offendere il direttore, Zlatko Pakovic, urlando che non c’è stato alcun genocidio e che Ratko Mladic è un eroe nazionale, intonando canzoni nazionaliste. Poco dopo sono stati portati via dalla polizia.

https://www.nedeljnik.rs/trifunovic-u-srebrenici-jeste-bio-genocid-ne-sme-da-se-ponovi/

https://www.nedeljnik.rs/desnicari-upali-na-kolarac-i-prekinuli-predstavu-o-srebrenici-publika-i-glumci-ih-terali-napolje/

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... genocidio, Sergej Trifunovic
I fratelli Trifunovic per l’Associated Press: Le proteste per la Serbia sono l’ultima possibilità di uscire dagli abissi

Vuletic: Un gran numero di membri lascierà la Presidenza del Movimento dei Liberi Cittadini

Chiudi