Trifunović: “Ho prove che il partito “SNS” sta usando centinaia di milioni di euro da società pubbliche”

Il presidente del Movimento per i cittadini liberi (PSG), Sergej Trifunović, ha dichiarato di avere prove del fatto che il Partito progressivo serbo (SNS) sta “estraendo” centinaia di milioni di euro da società pubbliche e ha annunciato che le renderà pubbliche non appena entrerà in Parlamento.

Durante un’apparizione come ospite sulla TV “B92”, Trifunovic ha affermato che il Presidente della Serbia e del partito “SNS”, Aleksandar Vucic, “non offrirà mai condizioni elettorali giuste” e ha sottolineato che “la libertà deve essere conquistata punto per punto, città per città”.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Ha sottolineato che solo Vučić “con i vecchi metodi radicali impone la divisione nella società, come avevano fatto (il presidente del Partito radicale serbo) Vojislav Seselj e Slobodan Milosevic”.

Parlando del boicottaggio delle imminenti elezioni del 21 giugno, che era richiesto da una parte dell’opposizione in Serbia, Trifunovic ha valutato che l’idea era “troppo debole” e che nessuno dei leader dell’opposizione è riuscito a spiegargli cosa rappresentasse effettivamente.

“All’interno della corrente, ad eccezione di (presidente del Partito Popolare) Vuk Jeremic, che è irremovibile sul fatto che il boicottaggio sia la soluzione, la gente pensa che questa idea sia morta”, ha detto Trifunovic.

Lo stesso ha affermato che il programma politico del “PSG” è “ancora agli inizi” e che appartiene ideologicamente al centro-sinistra, sottolineando che il movimento sosterrà un aumento degli stipendi degli operatori sanitari al fine di dissuaderli dal lasciare il Paese.

“Se non fossero stati rubati tutti quei soldi, ora avremmo i fondi per la costruzione della Clinica Cardiovascolare ‘Dedinje 2′”, ha aggiunto.

Parlando della questione del Kosovo, Trifunovic ha sottolineato che la politica del “PSG” è basata sulla “cura dell’uomo” e non sui territori, e che è necessario prima lavorare per migliorare la vita dei serbi del Kosovo, i quali secondo lui hanno più problemi con la “mafia serba” che con gli albanesi.

“Per noi, l’uomo viene prima del territorio. Se si pensa di risolvere il problema del Kosovo attraverso la demarcazione, questa porterà a una divisione. Avremo una nuova guerra, e questa sarà la “Striscia di Gaza” in Europa”, ha detto.

Alla domanda su come vede la politica estera, Trifunovic ha concluso che la Serbia dovrebbe basarsi sui valori dell’Unione europea.

Trifunović: Imam dokaze da SNS „izvlači“ više stotina miliona evra iz javnih preduzeća, objaviću ih…

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Kosovo, PSG, Sergej Trifunovic, SNS
170 lavoratori della “WinWin” hanno perso il lavoro?

Vučić: “Putin in Serbia ad ottobre, spero che tutto proceda senza incidenti in Montenegro”

Chiudi