Tre fondi di investimento in corsa per l’acquisto di “United Group”

La vendita di  “United Group”, all’interno del quale opera il canale televisivo N1, sta entrando nella fase finale. Il fondo di investimento statunitense KKR, di cui legale rappresentante è l’ex capo della CIA David Petreus, ha già negoziato con la maggior parte dei clienti interessati alla vendita della sua società. L’intera procedura è guidata dalla società svizzera “Credit Suisse” e si prevede che verrà completata a settembre. Agli inizi di agosto, Reuters ha annunciato che i fondi di investimento europei “Cinven” e “BC partner” erano interessati ad acquistare la società. “Cinven” non è la prima volta che tenta di acquistare il “United Group”, perché nel 2013 era uno dei  acquirenti più seri.  Al tempo il  venditore era  un altro fondo di investimento, “Mid Europe Partners”, che in seguito acquistò il “Danube Food Group” in Serbia, e nel frattempo, cambiò il nome in “My Brands”. In questi giorni, BIRN scrive che uno dei candidati più seri per l’acquisto di questa azienda è il “Gruppo PPF” ceco. Questa azienda ha recentemente acquistato  “Telenor” in Montenegro, Serbia, Ungheria e Bulgaria. Come apprendiamo, la PPF ceca ha già cambiato la gestione locale in Serbia, e Sasa Filipovic è stato nominato nuovo direttore all’inizio di agosto. Secondo alcune voci questa è solo una soluzione temporanea, in quanto si prevede di istituire una nuova gestione entro la fine del mese. Si dice che “PPF Group” sia pronto a pagare tre miliardi di euro per questa transazione, e che i debiti del “Uniteed Group” siano  addirittura un miliardo di euro.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

All’interno del “United Group”,  opera anche SBB  e recentemente è stato annunciato che questa società diventerà proprietaria dell’agenzia di marketing “Direct  Media”.  Tramite questa agenzia di marketing  prenderanno il controllo anche di Pink BIH e Pink Montenegro . Recentemente, “United Group”  ha presentato alla Commissione per la tutela della concorrenza, la domanda per l’approvazione dell’acquisto del 100% della quota della società “Direct Media” sui mercati di Serbia, Montenegro, Macedonia e Albania.  Dalla Commissione per la tutela della concorrenza hanno sottolineato che questo processo è ancora in fase di elaborazione. “Direct Media”, la cui proprietà è nascosta da un certo numero di società offshore, un tempo apparteneva all’ex sindaco Dragan Djilas. Essa è un’azienda che è stata leader regionale nelle agenzie di comunicazione e media per quasi due decenni. Il “United Group” è stato creato nel 2007 fondendo SBB, Telemach Slovenia e Telemach Bosnia. La società è registrata nella zona offshore in Lussemburgo. KKR, attraverso la sua società  “figlia” in Serbia, possiede anche Total TV, “Grand Production”, Sport Club, Cinemania  e il canale televisivo per bambini Ultra.. I rappresentanti del fondo di investimento KKR ad aprile si sono incontrati con il Presidente Aleksandar Vucic e in quella occasione hanno annunciato che avrebbero investito 293 milioni di euro nei prossimi cinque anni in Serbia. Come annunciato da KKR, ben 2,9 milioni di abitanti in Serbia  attualmente utilizzano i servizi del United Group. Nelle aziende che operano sotto gli auspici di questa azienda, 1.881 persone sono impiegate. Secondo KKR, 264 milioni di euro sono stati investiti in Serbia da quando il fondo di investimento ha acquistato “United Group”. http://www.politika.rs/sr/clanak/409511/Tri-investiciona-fonda-u-trci-za-Junajted-grupu

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Direct Media, KKR, società
Cosa rappresenta la nuova regolamentazione UE per le società serbe?

KKR offre 500 milioni di euro per il Pink, Mitrovic rifiuta?

Chiudi