Tra Italia e Serbia una strategia congiunta per lo scambio di talenti e capitali

Il Forum Italia-Serbia sull’Innovazione “Matchmaking for Innovation” si è aperto oggi 5 dicembre con gli interventi introduttivi del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, della Ministra della Ricerca Scientifica e dell’Innovazione della Repubblica di Serbia Jelena Begovic e dell’Ambasciatore d’Italia in Serbia Luca Gori.

L’Ambasciatore Luca Gori ha contestualizzato il Forum all’interno della strategia dell’Italia verso la Serbia: “L’organizzazione del Forum sull’Innovazione si innesta in un percorso di rafforzamento dei rapporti istituzionali, economici e sociali tra Italia e Serbia che ha intrapreso il governo Meloni lungo quattro direttrici. Dal punto di vista istituzionale, negli ultimi tredici mesi sono arrivati in visita a Belgrado i ministri italiani degli Esteri, della Difesa, dell’Agricoltura, del Made in Italy, dell’Università e Ricerca scientifica, oltre a un costante interscambio di visite tra parlamentari dei due paesi. La seconda direttrice è legata ai rapporti economici, che sono stati promossi attraverso alcuni grandi eventi, quali il Forum economico-scientifico tra Italia e Serbia dello scorso marzo che ha visto la partecipazione di oltre 200 imprese, la partecipazione alla Fiera dell’Agricoltura di Novi Sad in qualità di Paese partner, la collaborazione di Vinitaly e Agenzia ICE con la fiera Wine Vision che ha portato oltre 50 cantine italiane di alta qualità a proporsi a Belgrado, il Forum sull’Innovazione che porterà a Belgrado, grazie al contributo della Regione Lombardia, oltre 30 attori dell’innovazione italiana (incubatori, startups, venture funds) pronti a incontrare e a collaborare con i loro pari serbi. Il terzo asse della nostra azione è quello di dare visibilità alle singole Regioni italiane, in particolare con quelle che intrattengono storicamente rapporti privilegiati con la Serbia: abbiamo avuto il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia in occasione della fiera Wine Vision, oggi il Presidente Fontana, nei prossimi mesi avremo ospite anche il presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia Massimiliano Fedriga. Il quarto asse è quello del rafforzamento istituzionale dell’Italia in Serbia e nei Balcani: alle consolidate strutture della presenza nazionale nel paese (Ambasciata, Ufficio commerciale, Agenzia ICE, Istituto di Cultura, Confindustria, Camera di Commercio italo-serba), negli ultimi mesi abbiamo aperto le sedi di SIMEST, SACE e Cassa Depositi e Prestiti, caso finora unico a livello mondiale.

La visita del Presidente del Consiglio Giorgio Meloni domenica 3 ha rappresentato un momento di sintesi e di ulteriore approfondimento del lavoro svolto in queste quattro direttrici nei mesi scorsi, con l’impegno a rafforzare ulteriormente la collaborazione tra i due paesi. Tant’e vero che con il Presidente Vucic la Presidente Meloni ha concordato di riprendere la consuetudine del vertici bilaterali intergovernativi, la cui ultima edizione risale al 2013”, ha ricordato il diplomatico nel corso dell’incontro del Presidente Fontana con la comunità imprenditoriale italiana.

Da parte sua il Presidente della Regione Lombardia ha evidenziato la scelta politica di considerare l’innovazione alla base del modello di sviluppo regionale “Siamo una delle regioni più ricche d’Europa, rappresentiamo oltre il 20% del PIL italiano e crediamo di poter garantire ai nostri cittadini il livello di benessere che richiedono solo grazie a un forte accento sull’innovazione. Sul territorio della nostra regione lavora il 25% del totale di tutti i ricercatori presenti in Italia, e domiciliato in Lombardia vi è il 35% dei brevetti depositati ogni anno in Italia. L’anno prossimo il Tribunale europeo dei brevetti verrà aperto proprio a Milano, negli storici uffici del Palazzo Pirelli. dedicato all’agroalimentare, alla moda e al fitosanitario”, ha evidenziato Fontana.

“Ho visto che uno dei temi del consesso riguarda le Smart Cities. Io preferisco parlare di Smart Land, ovvero l’obiettivo che tutte le connessioni e le opportunità frutto dell’innovazione devono potersi estendere a tutti i territori della regione: ogni lombardo deve poter realizzare il suo sogno di intrapresa ovunque egli sia nato e ovunque egli decida di vivere. Ho trovato qui un mondo proposititvo, concreto, con grande voglia di impegnarsi e di realizzare i loro sogni. Ho visitato oggi ottimi centri di ricerca e di innovazione e dunque vi sono le migliori basi di collaborazione, per scambiare esperienze, idee, progetti di ricerca tra Serbia e Lombardia. d’altronde le nostre università sono attrattive per studenti da tutto il mondo e il 30% di tutti gli studenti delle nostre università provengono da fuori regione. Ho incontrato tanti imprenditori italiani e ho potuto constatare che si trovano bene qui in Serbia: questo è un elemento essenziale quando si deve scegliere dove investire all’estero e con quali partner collaborare. Infine, una considerazione di valore più geopolitico: una Serbia forte è e sarà un elemento di equilibrio e stabilità nella regione per evitare che emergano ulteriori fattori di destabilizzazione e conflitto nell’area”, ha concluso l’ex sindaco di Varese.

La ministra Jelena Begovic ha ricordato che l’Italia non è solo uno dei principali partner commerciali della Serbia ma anche uno dei principali partner nei progetti Horizon 2020, dunque nella collaborazione scientifica e tecnica nell’ambito dei fondi europei per l’innovazione. “I personaggi iconici scelti per questo Forum sono Leonardo da Vinci e Nikola Tesla: due menti che hanno immaginato il mondo con secoli di anticipo. Leonardo sognava oggetti volanti che oggi vengono prodotti in serie e usati da milioni di persone ogni giorno,  Tesla poneva i fondamenti usi dell’energia elettrica e delle proprierà ondulatorie della materia che solo di recente si sono realizzati. Ecco, noi dobbiamo dare la possibilità a chiunque abbia capacità di innovazione di lavorare sui suoi progetti e provare a realizzarli. La Serbia ha una lunga tradizione di eccellenza nelle materie STEM e il governo ha fortemente finanziato il Fondo nazionale per la Scienza, il Fondo per l’innovazione, investendo decine di milioni di euro per la creazione di parchi scientifici e tecnologici distribuiti in tutto il territorio del paese e attivando dei centri di ricerca scientifica nelle aree non prossime alle università. Voglio evidenziare il grande investimento della Serbia nel Data Center di Kragujevac, tra i più avanzati d’Europa per capacità di calcolo e sicurezza, oggi un supporto non solo per gli scienziati ma anche per le startup serbe o che scelgono di svilupparsi in Serbia”, ha rimarcato la scienziata serba.

“L’innovazione apre nuovi mercati e fa crescere l’economia, come anche la società nel suo complesso. Per rafforzare il suo orientamento verso l’innovazione la Serbia ha dunque bisogno di partner come l’Italia, potenzialmente capace di trasferire alla Serbia le sue soluzione di automazione e digitalizzazione delle piccole e medie imprese in un contesto come il nostro con una base industriale limitata e un mercato domestico di dimensioni ridotte”, ha concluso la Ministra, evidenziando l’esigenza di connettere ricerca e industria.

Il Forum si concluderà il 6 dicembre ed è possibile scaricare il programma dettagliato qui.

Da sinistra a destra: l’Ambasciatore d’Italia S.E. Luca Gori, la Ministra della Ricerca Scientifica, Tecnologia e Innovazione della Repubblica di Serbia professoressa Jelena Begovic, il Presidente della Regione Lombardia Onorevole Attilio Fontana, il Ministro dell’Informazione e Telecomunicazioni della Repubblica di Serbia professor Mihajlo Jovanovic, il Sottosegretario alle Relazioni Internazionali ed Europee della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, il Responsabile della divisione per le analisi strategiche, i Servizi e l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Serbia Mihajlo Vesovic.

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!