Tomislav Nikolic raduna i progressisti insoddisfatti e l’opposizione

L’ex presidente della Serbia e del Partito progressista serbo, Tomislav Nikolic, ha lavorato al suo ritorno in politica cercando di attirare alcuni membri del partito SNS scontenti – fonti non ufficiali hanno informato il quotidiano Blic.

Le fonti confermano anche che persone che lavorano per Nikolic stanno girando in tutta la Serbia, per parlare con i progressisti, e con altri membri insoddisfatti dei propri partiti. Essi ritengono che questo metodo possa attirare più del 20% dei membri del Partito progressista.

“Nikolic ritiene ingiusto che sia stato messo da parte nel SNS, e che suo figlio e presidente del comune di Kragujevac, Radomir Nikolic, non abbia una posizione nel partito che merita. L’ex presidente ha quindi iniziato a raccogliere persone e ad andare avanti con i suoi piani per ricostruire un suo partito. Ha il sostegno delle persone che gli sono rimaste fedeli sin dall’inizio”, dice una fonte vicino a Tomislav Nikolic per il Blic.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Secondo le fonti, Nikolic, per il momento, ha incontri sia con i progressisti che con membri del Partito socialista, del Partito Democratico ecc.

“La sua gente sta visitando i comuni di tutta la Serbia, per parlare con parlamentari locali di diversi partiti. Dicono che Nikolic sia l’unico a poter rimuovere Vucic dal potere e che l’opposizione non riuscirà farlo da sola. Ecco perché si sente il bisogno di creare una nuova organizzazione come alternativa a tale opposizione, che, quando sarà il momento, riuscirà a sostituire il governo”, rivela una delle fonti.

Nikolic afferma di avere buoni rapporti con il presidente del Partito Popolare, Vuk Jeremic e che se unissero le forze potrebbero anche battere Vucic.

“Sostiene di avere presumibilmente il supporto di 1/5 dei membri SNS“, dice un’altra fonte per il giornale.

Dopo aver lasciato l’ufficio del Presidente dello Stato, Nikolic, come sostengono i media, ha chiesto di rimanere nella residenza del presidente ufficiale in via Uzicka, e di ottenere una nuova posizione, mentre per suo figlio, Radomir Nikolic, ha chiesto di farlo rimanere presidente del comune di Kragujevac.

I suoi desideri furono esauditi e l’ex presidente e la sua famiglia hanno continuato a vivere nella residenza sopra menzionata. Nonostante le leggi e i regolamenti in materia, è stato nominato capo del Consiglio nazionale per il coordinamento della cooperazione con Russia e Cina, anche se non è chiaro cosa abbia fatto finora. Inoltre, suo figlio ha ancora la stessa funzione.

Dopo la fine del suo mandato in carica, Nikolic aveva intenzione di diventare candidato alla presidenza e di rimanere nella posizione di Capo dello stato per altri cinque anni, ma i sondaggi pubblici non avevano supportato questa idea. Quando i sondaggi dimostrarono che solo Aleksandar Vucic poteva battere uno dei contendenti nel primo turno, Nikolic ha deciso di correre comunque con il supporto del Comitato principale SNS.

Tuttavia, durante la sessione, il Comitato principale decise di non sostenere Nikolic. Si dice che il rapporto tra Nikolic e Vucic, che prima erano due stretti collaboratori, sia corretto, ma che Nikolic non riesce ancora a perdonare il Partito per non averlo sostenuto nella sua rielezione come presidente serbo.

 

https://www.blic.rs/vesti/politika/otkrivamo-nikolic-okuplja-nezadovoljne-naprednjake-i-opozicionare-ide-po-srbiji-sa/3f6xwkf

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksaandar Vucic, SNS
Solo tre partiti supererebbero la soglia di voto se oggi si tenessero le elezioni

Il DSS rompre la coalizione a livello locale con il partito di Vucic

Close