Toennies affitta 2.420 ettari di terreno a Zrenjanin

Il proprietario della più grande azienda tedesca di produzione di carne, Clemens Toennies, ha ottenuto il via libera da parte del governo locale a Zrenjanin per l’affitto di 2.420 ettari di terreno agricolo di proprietà statale per un periodo di 30 anni.

Tale decisione, adottata dalla commissione competente, dovrebbe essere approvata anche dall’Assemblea comunale di Zrenjanin. Tuttavia, questa è solo una delle cinque richieste avanzate da Toennies. Il suo obiettivo finale è quello di avere 10.000 ettari di terreno seminativo in Serbia, che è ciò di cui necessita per aprire gli allevamenti e macelli di suini. L’investimento previsto è di 300 milioni di euro.

La locazione del primo segmento di terreno seminativo rappresenta il segnale che Toennies investirà qui e, se gli altri requisiti saranno soddisfatti, egli diventerà uno dei cinque maggiori proprietari di terreni in Serbia. La fattoria di suini che l’azienda tedesca prevede di aprire vicino a Zrenjanin sarà la prima di questo tipo in Serbia.

Una fonte interna al governo ha riferito a Blic che la decisione del governo di Zrenjanin ha aperto le porte ad uno dei maggiori investimenti in Serbia.

“Si tratta di un passo molto importante in quanto è stata la zona di Zrenjanin che la società ha scelto per costruire i primi due allevamenti in Serbia. Zrenjanin ha una buona infrastruttura e un territorio di qualità che soddisfa gli standard aziendali. La decisione di concedere la locazione del terreno è stata presa in base ad un piano industriale presentato dalla società”, aggiunge la fonte di Blic, secondo cui le restanti quattro città, dove Toennies ha avanzato richiesta per la locazione di terreni, prenderanno una decisione nei prossimi giorni.

“Penso che sia quasi certo che Kikinda seguirà Zrenjanin e concederà a Toennies una locazione di 30 anni di circa 3.000 ettari di terreno seminativo. Nel complesso penso che tutte le richieste della società tedesca saranno soddisfatte in modo tale da rendere possibile l’avvio della prima fase di investimenti in Serbia, che comporta l’allevamento di circa 700.000 suini, entro la fine dell’anno. Questo numero dovrebbe raggiungere i 4 milioni nei prossimi anni. Tuttavia, le decisioni adottate dai governi locali devono ancora essere approvate dalla Commissione per la locazione di terreni insieme con il Ministro dell’Agricoltura Branislav Nedimovic al suo comando”, aggiunge la fonte.

(Blic, 20.07.2017)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/nemacki-kralj-mesa-dobio-zemlju-tenisu-u-zakup-2420-hektara-kod-zrenjanina/kkpcqcx

This post is also available in: English

Share this post

One Reply to “Toennies affitta 2.420 ettari di terreno a Zrenjanin”

  1. jj ha detto:

    Industrial pig farming is very hard on the environment. The smell and waste will cause big problems. There will be increased risk of disease as well.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top