Tim Judah: la Russia trarrebbe beneficio dall’accordo tra Serbia e Kosovo

Il giornalista e analista britannico Tim Judah stima che la Russia trarrebbe grandi benefici se il risultato dei negoziati tra Belgrado e Pristina fosse il riconoscimento del Kosovo e lo scambio di territori.

“La Russia potrebbe utilizzare la situazione per fornire un sistema analogo per i territori secessionisti che sono sotto il suo controllo in Moldavia (Transnistria) e Georgia (Ossezia del Sud e Abkhazia)”, ha comentato Judah e riporta l’agenzia di stampa Beta.

Commentando l’incontro del presidente russo Vladimir Putin con Hashim Thaci durante la celebrazione del 100° anniversario dell’armistizio della Prima guerra mondiale, a Parigi, Tim Judah ha ricordato che “nel 2014, quando la Russia ha preso la Crimea, Putin ha citato il Kosovo come cruciale.”

“Quindi, è logico che in futuro il Kosovo venga utilizzato per il beneficio russo”, ha aggiunto l’analista britannico.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Judah ritiene che l’incontro dei due presidenti a Parigi è un chiaro segnale che la Russia sosterrà l’idea di scambiare i territori.

“Putin ha detto che sosterrà l’accordo che la Serbia e il Kosovo troveranno … Se fosse contro lo scambio di territorio l’avrebbe detto chiaramente, come ha fatto la cancelliera tedesca Angela Merkel, e invece Putin ha detto che avrebbe sostenuto qualsiasi accordo trovino Belgrado e Pristina. E di questo ora tutti parlano”, dice Judah.

Secondo l’analista britannico, per Putin è perfettamente logico sostenere il cambiamento del confine nel caso del Kosovo, soprattutto perché la Russia ha riconosciuto l’Ossezia del Sud e l’Abkhazia e ora ha un problema con l’Ucraina.

“Se anche gli altri accettassero i cambiamenti di confine, sarebbe una via d’uscita per lui (Putin) e un modo per la Russia di legalizzare il sequestro dei territori degli Stati confinanti”, commenta Judah e aggiunge che non crede che le cose andranno così per Putin.

Tim Judah per concludere sottolinea che non bisogna dimenticare che Putin si preoccupa in primis dei suoi interessi, e non degli interessi della Serbia.

http://www.novimagazin.rs/vesti/dzuda-rusija-bi-imala-koristi-od-dogovora-srbije-i-kosova-o-priznanju-i-promeni-granica?fbclid=IwAR2TxjT6A-uSYyszGDEVW2UU5PE7pWAtLALfoiJiPdCPAqoabv40WoFOC0o

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Hashim Tachi, Tim Judah
Vucic e Thaci domenica a Bruxelles per un nuovo dialogo

Incontro informale di Vucic e Thaci a Bruxelles

Close