Tessile: azienda turca Aster aprirà nuova fabbrica a Nis

La ricostruzione dello stabile in cui l’azienda turca Aster, attiva nella produzione nel settore tessile, aprirà un impianto dovrebbe essere completata nel mese di settembre. Lo ha dichiarato il direttore dell’Ufficio per lo Sviluppo Economico Locale, Milan Randjelovic, specificando che i lavori nell’ex fabbrica di Electronic Industry (EI) Cegar sono a buon punto e che l’azienda ha già trasferito alcune attrezzature a Nis.

“L’investitore ci ha informato che i lavori sono in corso senza interruzioni e che le società assunte per ricostruire l’impianto di produzione stanno lavorando duramente per finire il lavoro il più presto possibile”, ha spiegato Randjelovic. Inoltre nella struttura che la società turca ha affittato nel complesso di El, è in corso la formazione dei primi 120 lavoratori.

Il proprietario di Aster tessile, Ismail Kocali, ha annunciato nel mese di aprile, quando la ricostruzione dello stabilimento produttivo di EI Cegar è iniziata, che il progetto prevede l’assunzione di 2.000 lavoratori nei prossimi tre anni.

Kocali ha anche annunciato che capi di abbigliamento delle più famose marche del mondo verranno prodotti a Nis, e che la fabbrica dovrebbe essere in grado di esportare per un importo che oscillerà tra i 55 e i 60 milioni di euro.

La società turca ha acquistato l’impianto di produzione EI Cegar verso la fine del 2015. La struttura dispone di quasi 20.000 metri quadrati di superficie ed era precedentemente utilizzata per la fabbricazione di prodotti in metallo e stagno.

(eKapija, 10.08.2016)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top