Tepic: Vucic impiegava i membri della banda di Belivuk e molestava gli agenti di polizia che cercavano di arrestarli

La vicepresidente del Partito della libertà e della giustizia, Marinika Tepic, ha dichiarato a Nova.rs che il tentativo di Aleksandar Vucic di trasformarsi in vittima è molto trasparente e che tutta la Serbia sa che il capo di una banda criminale Veljko Belivuk è il suo protetto.

Tepic ha fatto notare che la condizione mentale del presidente serbo è “spaventosa”, perché parla con leggerezza di come il defunto poliziotto Dejan Jovic, che ha arrestato Belivuk, è stato molestato e poi finge di non saperne nulla. “Jovic non può parlare per se stesso perché è morto, ma i suoi colleghi sanno tutto”, sottolinea.

Parlando degli stretti legami tra Belivuk e il presidente della Serbia, Tepic dice: “È così trasparente che Vucic sta cercando di ritrarsi di nuovo come una vittima, come fanno di solito i carnefici. Tutta la Serbia ora sa che Belivuk è membro del Partito progressivo serbo (SNS) dal 2011”.

Secondo lei, Belivuk è stato servito bene da Vucic finché era dalla sua parte.

“Vucic ha persino impiegato i membri della banda di Belivuk nelle aziende pubbliche con l’aiuto dei funzionari del suo partito politico, mentre i migliori agenti di polizia sono stati molestati perché hanno arrestato Belivuk. La condizione mentale di Vucic è così spaventosa. Ora fa finta di piangere sul destino del poliziotto Dejan Jovic, che ha arrestato Belivuk nel 2017 (per l’omicidio dell’esperto di karate Vlastimir Milosevic). Ma i colleghi di Jovic sanno tutto, la polizia sa la verità”, dice Tepic.

(Nova, 26.07.2021)

https://nova.rs/vesti/politika/tepic-vucic-zaposljavao-belivukove-ljude-sikanirao-policajce-koji-ih-hapsili/

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top