Tatjana Matic: “La Serbia firmerà un Memorandum con “Alibaba” entro settembre”

La socieetà cinese “Alibaba” è molto interessata ad entrare nel mercato serbo, e dal mese di settembre il Ministero del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni firmerà con la società un Memorandum sulla cooperazione nel settore del turismo e dei pagamenti on-line.

La segretaria di Stato del Ministero del Commercio Tatjana Matic dice che questo Memorandum potrebbe consentire la creazione di un padiglione turistico serbo sulla piattaforma online di “Alibaba” per la promozione del turismo in Cina, ma anche per promuovere la Serbia come destinazione turistica, e per consentire ai turisti cinesi in Serbia il pagamento con “Alipay”.

Con la società cinese si sta negoziando anche per aprire un nuovo centro di distribuzione in Serbia, che dipende dalla costruzione della ferrovia “Belgrado-Budapest”.  “Siamo interessati ad aprire un nuovo centro di distribuzione in Serbia. D’altra parte, per “Alibaba” è importante lo sviluppo della nostra infrastruttura, ma anche la data entro quale sarà completata la ferrovia Belgrado-Budapest che attualmente è la chiave dei negoziati”, ha spiegato la Matic.

La segretaria del Ministero del Commercio dice che l’intenzione del memorandum con “Alibaba” è di essere unico e di includere tutti i segmenti, però è possibile che in questa prima fase venga firmato un memorandum che si concentrerà principalmente sulla piattaforma “FLIG” (campagna promozionale per la Serbia) e sulla disponibilità  di “Alipey” per i turisti cinesi in Serbia.

Un tale modello di cooperazione, “Alibaba” ha realizzato con la Finlandia, che, dichiara la Matic, ha determinato un incremento di turisti cinesi nei paesi nordici del 300%.

“Dato che abbiamo il vantaggio dovuto all’abolizione dei visti, riteniamo che un modello simile di cooperazione potrebbe portare ad un aumento del numero di turisti cinesi, e l’introduzione della piattaforma”Alipey” permetterebbe loro di spendere di più nel nostro Paese facendo così aumentare il nostro budget”, ha detto la Matic.

Alla domanda per quale motivo si debba attendere così a lungo per la firma del Memorandum, la Matic ha risposto che “Alibaba” essendo una società enorme, ogni loro comparsa su un nuovo mercato deve essere ben preparato, e che devono prendere in considerazione tutti i vantaggi e i costi che un tale investimento può comportare.

(http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/13/ekonomija/3114822/maticeva-srbija-do-septembra-potpisuje-memorandum-sa-alibabom.html)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top