Tasse su importazione: il passo indietro della Croazia

Il controverso regolamento introdotto dal Ministero dell’Agricoltura croata, che prevede tassi molto più alti per l’importazione di frutta e verdura provenienti da paesi terzi, sarà ritirato venerdì, secondo quanto si apprende da RTL.

Ricordiamo che la Croazia ha esteso l’elenco dei prodotti ortofrutticoli che dovrebbero essere sottoposti a controllo sanitario alle frontiere, a condizione che provengano dai cosiddetti paesi terzi (inclusa la Serbia) e ha aumentato le relative tasse di importazione di 22 volte.

La decisione ha causato una seria controversia commerciale tra la Croazia e i paesi regionali che esportano frutta e verdura in Croazia, ma che non sono membri dell’UE.

Martedì il Primo Ministro croato, Andrej Plenkovic, ha ordinato al Ministro croato per l’Agricoltura, Tomislav Tolusic, di trovare una soluzione al problema con i paesi limitrofi creati quando la Croazia ha aumentato le tasse d’importazione. Plenkovic ha anche affermato che le tasse erano troppo esuberanti e dovevano essere ridotte.

Anche l’Associazione dei Coltivatori Croati ha sollevato la propria voce, ma a favore del regolamento, considerandolo adeguato. Tuttavia, sostiene l’Associazione, il regolamento non è stato correttamente spiegato ai paesi confinanti. Inoltre, l’Associazione pretenderebbe un controllo più severo sui prodotti provenienti dall’UE.

“La Croazia importa frutta e verdura dalla Polonia che è dieci volte peggiore dei nostri prodotti e che alcuni agricoltori considerano spazzatura. Importiamo anche carne dalla Romania e dall’Ungheria che è di scarsa qualità, e uova provenienti dai Paesi Bassi che sono, per impostazione predefinita, tossiche”, spiega Tihomir Jaić, un membro dell’Associazione.

In risposta alle misure croate, la Serbia ha introdotto un controllo più rigoroso dei prodotti vegetali e animali provenienti dalla Croazia, che prevede il campionamento e un’analisi dettagliata di ogni spedizione, e non di quelli sporadici.

(B92, 09.08.2017)

http://www.b92.net/biz/vesti/region.php?yyyy=2017&mm=08&dd=09&nav_id=1291675

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top