Tassa sugli immobili per tutte le aziende dal 2014

Dall’inizio del prossimo anno la tassa sugli immobili sarà pagata da tutte le aziende che utilizzano un immobile, indipendentemente dal fatto che sia di proprietà, ha dichiarato oggi la consigliera del Ministro delle Finanze Milica Bisic

Durante la conferenza sulla riforma fiscale degli immobili, organizzata dalla Conferenza permanente delle città e dei comuni serbi (SKGO), la consigliera ha detto che è tenuto a pagare chi è proprietario o utilizzatore dell’immobile, ma che il pagamento della tassa non può essere la base per l’acquisizione dell’immobile. Ella ha dichiarato che la ragione alla base della modifica della legge che riguarda le tasse sugli immobili è l’integrazione del rimborso per l’utilizzo dei terreni edificabili nella tassazione degli immobili. La Bisic ha anche aggiunto che la modifica ha cambiato il modo in cui è fissata la base imponibile per le tasse sugli immobili delle imprese. “Finora la tassa è stata calcolata sul valore contabile – cioè sul valore dell’immobile che le aziende avevano sui propri libri contabili, mentre d’ora in avanti sarà basata sul valore di mercato, se così le ditte gestiscono i propri libri contabili, oppure sarà calcolata come per i privati” ha detto la Bisic, aggiungendo che per gli immobili produttivi – come capannoni e magazzini, per i quali non è possibile applicare lo stesso prezzo medio per metro quadrato degli appartamenti – è previsto un differente calcolo della base, cosicché il valore contabile dell’immobile verrà sommato al valore di mercato del terreno e così sarà calcolata la base imponibile per la tassa sull’immobile. La Bisic ha precisato che i contribuenti calcoleranno da soli il valore degli immobili e che saranno responsabili per tale calcolo.

(Blic.rs, 10.07.2013)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top