Tabakovic: “La crescita economica quest’anno e il prossimo sarà del 4%”

La Banca nazionale serba (NBS) ha stimato che la crescita economica della Serbia quest’anno e il prossimo sarà del 4% a causa della crescita degli investimenti, delle esportazioni, della spesa delle famiglie e che l’inflazione rimarrà bassa; lo riporta la governatrice Jorgovanka Tabakovic, presentando un rapporto sull’inflazione.

I lavori sulle infrastrutture, il miglioramento del contesto imprenditoriale e fonti di finanziamento più favorevoli per il settore privato contribuiranno principalmente alla crescita degli investimenti.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

La Tabakovic ha osservato che le riserve valutarie sono aumentate di 1,9 miliardi lo scorso anno, fino agli attuali 13,4 miliardi di euro, il che ha ulteriormente aumentato la resistenza dell’economia domestica agli shock esterni.

L’NBS continuerà ad attuare misure che garantiranno una bassa inflazione e un tasso di cambio stabile, cose che contribuiranno alla competitività dell’economia, alla crescita dell’occupazione e a uno standard migliore per i cittadini.

“Le politiche che producono risultati non devono essere cambiate”, ha detto la Tabakovic.

Secondo la proiezione di febbraio, l’inflazione su base annua, che si attestava all’1,9% alla fine del 2019, si sposterà attorno al limite inferiore dell’obiettivo del 3% nella prima metà di quest’anno, con oscillazioni dell’1,5%, per poi avvicinarsi gradualmente all’obiettivo centrale, ma rimarrà al di sotto di esso fino alla fine del periodo di proiezione.

Il rapporto della Banca afferma che il deficit dei conti correnti nel 2019 è stato coperto dall’afflusso netto di investimenti esteri diretti per il quinto anno consecutivo, che secondo i dati preliminari è stato di 3,8 miliardi di euro.

“Mentre molti hanno previsto una flessione nelle loro economie, la Serbia ha superato tutte le proiezioni grazie alla crescita degli investimenti fissi, che sono aumentati cumulativamente di quasi il 35% e hanno rappresentato i tre quarti di quella crescita. Quest’anno, la loro quota dovrebbe aumentare del 24,5% circa del PIL” ha dichiarato la Tabakovic.

Infine nel quarto trimestre del 2019 la crescita del prodotto interno lordo (PIL) è stata del 6,1%.

http://www.novimagazin.rs/ekonomija/tabakovic-privredni-rast-ove-i-naredne-godine-cetiri-odsto

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in crescita economica, NBS, PIL
Financial Times: la Serbia registra una crescita costante degli investimenti esteri e del PIL

BERS
Secondo la BERS la Serbia può avere una crescita annuale del PIL a due cifre

Close