Tabakovic: indebolimento dinaro dovuto a fattori stagionali

L’indebolimento del dinaro serbo sull’euro di quest’anno è il risultato di fattori stagionali, quali l’aumento delle importazioni nel settore energetico e le aspettative di rialzo dei tassi della Federal Reserve, secondo le valutazioni espresse dalla Governatrice della Banca centrale Jorgovanka Tabakovic giovedì.

Il quotidiano Blic ha riportato le parole della Governatrice Tabakovic la quale avrebbe spiegato che la maggiore domanda di valuta estera è causata stagionalmente dall’aumento delle importazioni di energia, ma anche dalle pressioni provenienti dall’estero.

Finora il dinaro ha perso circa il 0,4% sull’euro e la banca centrale ha venduto un totale di 240 milioni di euro (259.060.000 $) sul mercato interbancario domestico per sostenerlo. E’ intervenuta anche domenica con una vendita di 15 milioni di euro. 

“In gran parte si tratta delle conseguenze della decisione della Federal Reserve di aumentare i tassi di riferimento e delle aspettative degli operatori di mercato sulla possibilità che la Banca Centrale degli Stati Uniti aumenti i tassi più velocemente di quanto inizialmente previsto”, ha dichiarato Tabakovic.

La banca centrale serba ha lasciato il suo tasso principale <RSCBIR = ECI> invariato il 12 gen, preoccupata che un rialzo dei tassi degli Stati Uniti potrebbe frenare l’appetito degli investitori per i mercati emergenti. La prossima riunione per l’impostazione dei tassi di riferimento è fissata per il 14 febbraio.

Tabakovic ha annunciato che la banca continuerà a intervenire per evitare le sue oscillazioni eccessive: “la banca centrale non punta ad un tasso di cambio specifico … ma reagisce in modo tempestivo in caso di necessità”.

Giovedì, il dinaro è stato scambiato al tasso di 124.07 per l’euro, come mostrano dati Reuters ($ 1 = 0,9264 €).

(Nasdaq, 02.02.2017)

http://www.nasdaq.com/article/serbia-cenbank-says-dinar-weakening-against-euro-related-to-demand-fed–blic-20170202-00169#ixzz4XbjGCjpU

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top